Gene Gnocchi parla a MilanCafe24 del ‘Gallo’ Belotti e del calciomercato rossonero

Gene Gnocchi, vero fuoriclasse della televisione italiana, ha parlato in esclusiva alla redazione di MilanCafe24. Lo abbiamo raggiunto telefonicamente per chiedergli del futuro mercato estivo, da Belotti a Verratti, sino ai rinnovi di Suso e Deulofeu. Il comico è poco convinto però dei colpi che potrebbe realizzare la nuova proprietà con Yonghong Li.

Gene, tra Belotti, Insigne e Schick, chi vorresti al Milan?

“Sicuramente Belotti: sarebbe perfetto per il Milan! E’ un centravanti completo che fa reparto da solo, oltre a segnare tanti gol lui aiuta la squadra a salire, lotta su ogni pallone. Per quanto riguarda gli esterni o le mezze punte direi che siamo ben coperti in rosa”.

Belotti fonte Twitter
Belotti fonte Twitter

Dopo Pescara-Milan si parla di varianti al 4-3-3: cosa ne pensi?

“Penso che Bacca e Lapadula possono certamente giocare anche insieme, perchè no. Diventa difficile però trovare spazio anche per Mati, Deulofeu e Suso. I due spagnoli sono imprescindibili a mio avviso e i rossoneri hanno trovato due grandi giocatori. Sta a Montella trovare la formula più giusta”.

Condividi le critiche a Donnarumma, o come detto da Galliani è sovraesposto mediaticamente?

“Donnarumma è destinato a diventare il portiere numero uno al mondo e i tifosi del Milan dovrebbero fargli un monumento. E’ anche molto intelligente per come ha reagito dopo Pescara”.

Si parla di Aubameyang e Aguero dopo il Closing: ci credi?

MC24  Milan, Mihajlovic: "Romagnoli giocatore importante, Mexes dovrà cambiare atteggiamento"

“Sinceramente sono scettico: come fa Yonghong Li che per comprare il Milan ha chiesto grossi prestiti a spendere subito 100 o 150 milioni nel calciomercato?”.

Per il centrocampo chi ti piace?

“Verratti sarebbe l’erede naturale dopo Pirlo. Ma sono molto contento di Sosa, un regista che ha grande personalità in mezzo, e poi non dimentichiamo il giovane Locatelli”.

Si ringrazia Gene Gnocchi per la cortese disponibilità.

 

 

share on:

Leave a Response