Di Francesco Montanari

Cristiano Ruiu parla a MilanCafè24 di Donnarumma, Elliott e Milan

Cristiano Ruiu, noto opinionista di Top Calcio Telelombardia, ha parlato in esclusiva ai microfoni di MilanCafè24. Donnarumma, Elliott e Yonghong Li tra gli argomenti caldissimi di questa intervista da leggere d’un fiato, per capire i futuri sviluppi del club rossonero.

Cristiano, quello in arrivo potrebbe essere l’ultimo derby come presidente per Mister Yonghong Li?

Per quanto mi riguarda la mia posizione è chiara: per me Yonghong Li non è mai stato il presidente del Milan, o meglio lo è stato nominalmente, ma non è mai stato il proprietario. Lui ha fatto un’operazione con soldi prestati. Già c’erano dubbi per quanto mi riguarda sui curriculum presentati da Yonghong Li un anno fa, e penso che la stampa italiana, visto che il Milan è un asset molto importante, avrebbe dovuto approfondire meglio questi aspetti.

Il prossimo passaggio sarà il fondo Elliott per il Milan?

Elliott è un fondo di investimento, non è il proprietario del Milan. Elliott fa soldi, non si occupa di calcio. È chiaro che se non otterrà da Yonghong Li gli oltre 300 milioni di euro prestati acquisirà il Milan per rivenderlo ad altri.

Yonghong li anche da voci provenienti dalla stessa comunicazione sembra non essere in grado di proseguire…

Sì, adesso lo stanno scaricando, sottolineando quelle che possono essere delle sue colpe e affermando invece che grazie al fondo Elliott il Milan potrà andare avanti. Il proprietario del Milan è quello che ha prestato le garanzie affinché Fondi abbiano prestato i soldi.

MC24  Bertolacci, 20 milioni di motivi per farsi amare dal Milan

Per la prossima stagione che cosa ci possiamo aspettare a livello di squadra e calciomercato, dirigenti compresi?

Una cosa è certamente anomala: se tu spendi in una estate oltre 200 milioni e ti ritrovi senza soldi e costretto a vendere o a fare operazioni a parametro zero, nella migliore delle ipotesi -a essere buonisti- tu hai gestito male quei soldi. Io non credo che la responsabilità sia tutta di questi dirigenti, costretti magari ora a vendere i pezzi migliori, per cui ritengo che resteranno al loro posto.

La difficile ma possibile qualificazione in Champions League potrebbe dare una spinta per la campagna acquisti?

Realisticamente, al di là del ‘miracolo Gattuso’ è molto difficile. Vediamo, non credo che questo sposti molto dal punto di vista economico, perché quando tu hai un debito da 300 milioni anche un incasso da 30 non varia la situazione. Il Milan ha un fuoriclasse, un giocatore dal quale ricavare tanti soldi ed è Gianluigi Donnarumma. Il club già a gennaio ha deciso di puntare su Reina e secondo me nel rinnovo di Gigio in estate con Raiola era scritto il suo destino.

Si ringrazia Cristiano Ruiu per la cortese disponibilità.

 

share on:

Leave a Response