Di Francesco Montanari

Mister Rino Gattuso in conferenza stampa prima del Big Match Juventus-Milan

Benvenuti cari lettori di MilanCafè24, ecco le dichiarazioni del mister rossonero alla vigilia di una delle gare più sentite della stagione: in trasferta contro la ‘vecchia signora’.

Prima di tutto voglio fare un ultimo saluto a mister Mondonico. Una grande perdita per il nostro calcio, un grande uomo, una persona che interpretava come me il calcio. Sui ragazzi, negli ultimi giorni ho visto una buona gamba: ci volevano queste due settimane di sosta con le Nazionali. Ho visto facce rilassate e menti fresche, pronti a giocare questa grande partita. Speriamo di fare il rush finale come gli ultimi mesi. Non mi sono piaciuti certi articoli e certi titoli dei giornali. Se guardiamo i numeri non c’è storia. Affrontiamo una grande squadra come la Juventus che da sei anni è imbattibile. Noi dobbiamo fare una partita col coltello tra i denti, perchè la Juventus è nettamente più forte di noi. Dobbiamo assolutamente giocare da squadra. Ci giochiamo qualcosa di importante, che fino a poco tempo fa per noi era insperabile. Max Allegri è stato il mio capitano a Perugia e io ero un ragazzino, e mi ha sempre trattato come un giocatore vero. Io devo ringraziarlo anche quando è stato il mio allenatore al Milan, perchè io venivo da un grave infortunio al crociato. Da due o tre anni a questa parte c’è un grande rapporto tra noi, e grande stima. Ho preparato varie soluzioni tattiche, vedremo. Con Kalinic non c’è nessun problema, come ho sempre detto e io lo stimo molto. Bonucci è un po’ emozionato per il suo ritorno a Torino ma ci sta. La mia priorità oggi sono le prossime partite e non il mio contratto. Forse Conti dovrà fare un piccolo intervento, adesso è negli Stati Uniti e aspettiamo. Lui ha una voglia incredibile di tornare, a volte bisogna però metterla da parte e andare più tranquilli. Bisognerà avere coraggio con la Juventus e fare bene in entrambe le fasi. Così possiamo fare una buona partita. Temo il loro collettivo, perchè ti danno la sensazione che non sudano nemmeno, hanno grande mentalità“.

MC24  Intervista esclusiva a Barbara Francesca Ovieni: "Gattuso è l'uomo giusto per il Milan. Var? Alla fine decide l'arbitro"
share on:

Leave a Response