L’avvocato La Scala dei piccoli azionisti Milan parla a MilanCafè24 di Yonghong Li

Avvocato, una volta ridotti e sistemati i debiti e con la valorizzazione di un parco giocatori di proprietà e di età media giovane, il Milan oggi potrebbe essere un ‘boccone ghiotto’ per importanti investitori?

Il Milan è già un boccone ghiotto per chi vuole investire nel calcio. La sua rinomanza, nonostante la mediocrità degli ultimi anni, è ancora al top nel mondo. I suoi supporter sono milioni in 5 continenti.

Il piano di Yonghong Li è sempre stato la quotazione in borsa o la rivendita a suo avviso?

A mio parere la cordata della quale Yonghong Li era frontman aveva un piano legato allo sviluppo del business calcistico in Cina. Dopo il suo probabile sfaldamento, mi pare che il broker cinese abbia come prospettiva solo quella del trading sul valore della società. Niente di male, sia chiaro ! Ma una prospettiva diversa …

I cugini si esaltavano con il colosso Suning, invece…

Chi si aspettava che la ricca Suning operasse con la stessa mentalità di uno sceicco, si sbagliava. Anche per i cinesi dell’ altra sponda del Naviglio il business calcistico deve restare in equilibrio. E io penso che abbiano ragione. Non si dura a lungo e non è possibile coltivare progetti di lungo termine senza una gestione economicamente virtuosa. 

Ci aspettiamo un Milan coriaceo anche allo Juventus Stadium?

MC24  Fiorentina-Milan alla prima di campionato: 1-1 nel precedente del 1977

Ci aspettiamo un Milan che venda cara la pelle. Ma se i nostri calciatori non tradiscono Gattuso, certamente non sfigureremo! 

Si ringrazia l’avvocato La Scala per la cortese disponibilità.

share on:

Leave a Response