Bonucci e compagni sabato hanno perso su un campo dove è difficile far punti, ma dove il Milan ha sfoderato una prestazione di assoluto livello. Anche Allegri ha riconosciuto i meriti del Milan, sottolineando il grande lavoro fatto da Gattuso. Proprio il mister, ieri, ha esternato la rabbia per una sconfitta immeritata, facendo capire ai suoi, che certi atteggiamenti vanno eliminati, che per tornare a certi livelli, tutti devono sacrificarsi.

Gattuso ha parlato di una differenza di fisicità, di una Juve più dinamica nei minuti finali. Dettagli che però disegnano un quadro preciso, perchè evidenziano le lacune della squadra rossonera. Anche Bonucci ha parlato di cosa manca per tornare grandi, portandosi forse troppo avanti, a quel mercato estivo che nessuno sa come si svolgerà e con quale budget.

Per questo, il derby sarà decisivo per il prosieguo del campionato, perchè con i 3 punti si riaprirebbe la partita e la lotta Champions, con un risultato diverso, invece, si certificherebbe la vera dimensione dei rossoneri, che al momento accederebbero all’Europa League. Dal derby passa dunque un pezzo di futuro del Milan, che in caso di mancata qualificazione alla prossima Champions, avrebbe un ammanco di introiti.

Se il Milan non riuscisse a raggiungere il quarto posto, ci potrebbe anche essere qualche sacrificio nel mercato in uscita, qualche cessione eccellente. Sarebbe necessaria per rimpinguare le casse e per mettere in ordine i conti. Per il momento Fassone tace, ma Yanghong Li non sembra rassicurare l’ambiente. Non spetta a noi giudicare il comportamento di Mister Li, ma per il momento il Milan deve pensare al campo, poi si penserà ai conti, ai bilanci. La sensazione è che il sacrificio di un giocatore potrebbe esserci, specie se i denari di Li non arrivassero in tempo. Intanto oggi è prevista una seduta di allenamento, perchè non c’è tempo da perdere, il derby è alle porte.

MC24  Brusca frenata per Witsel al Milan
share on:

Leave a Response