Leonardo Bonucci salterà Milan-Napoli complice un turno di squalifica, dopo il giallo rimediato contro il Sassuolo in stato di diffida. Alessio Romagnoli, invece, ne avrà almeno per un paio di settimane per un problemino muscolare. Ecco, quindi, che con ogni probabilità la coppia di centrali contro i partenopei sarà composta di Mateo Musacchio e Crisitian Zapata. Mister Gattuso dovrebbe affidarsi al duo sudamericano, nettamente in vantaggio sull’altro centrale Gustavo Gomez, tra l’altro anche lui proveniente dall’America Latina, per cercare di fermare il temibile attacco di Sarri. Domenica alle ore 15 l’argentino e il colombiano non avranno solo questo compito: la loro riconferma per la prossima annata passa con ogni probabilità da questo big match. Uno dei due, inoltre, dovrebbe poi sostituire Romagnoli, in attesa del suo rientro, a fianco dell’ex giocatore della Juventus.

Attenti a quei due

Le storie di Musacchio e Zapata sono agli opposti: il primo è giunto al Milan la scorsa estate, dopo essere stato molto vicino nella stagione precedente, quando al suo posto arrivo proprio Gustavo Gomez. Titolare nella prima fase stagionale sia nella difesa a 4 che durante il passaggio della linea a 3, mostrando buone cose all’inizio salvo poi sbagliare alcune fasi di lettura che comporta il tatticismo italiano. La garra argentina è la sua dote migliore, mentre va migliorata la fase di marcatura. Nel 2018 ha giocato pochissimi minuti, tra cui quelli finali col Chievo e appunto la partita col Sassuolo, buona gara condita dall’assist per Kalinic ma macchiata dall’imperfezione che tiene in gioco Politano sul gol degli emiliani.

MC24  Milan, si può chiudere per Soriano: 10 milioni con possibile contropartita

Cristian Zapata, invece, è giunto al Milan nell’estate 2012, quella dell’addio a Thiago Silva, e in questi sei anni ha alternato grandi prestazioni ad errori grossolani. Dotato di un’ottima velocità e bravura nell’uno contro uno, il colombiano, che spera di andare ai mondiali in Russia, ha spesso commesso sbavature per distrazioni o errori in fase di impostazione. Non sempre ben visto dai tifosi, anche per aver indossato in alcune occasioni la fascia di capitano, verrà comunque sempre ricordato per il goal al 97’ all’Inter.

Una coppia inedita? Non proprio

Considerato che i due hanno affrontato la doppia sfida contro il Craiova, valida per i preliminari di Europa League. Poi insieme da titolari non hanno più giocato al Milan venendo spesso considerati sia da Montella che da Gattuso alternativi tra loro. Va detto che i due hanno anche un passato in comune al Villarreal. Hanno giocato assieme nella formazione spagnola dal 2010 al 2012 e quindi la loro intesa esiste già. Entrambi si giocano molto contro il Napoli: immediato futuro, una possibile convocazione per Russia 2018 e una possibile conferma tra le fila rossonere. Musacchio-Zapata: la strana coppia che potrebbe risultare decisiva.

Emanuele Landi

share on:

Leave a Response