Domani alle 15.00 ci sarà la sfida tra Milan e Napoli. I rossoneri lottano per le residue speranze di raggiungere il quarto posto. I partenopei devono cercare di ottenere i 3 punti per continuare a sperare nella lotta scudetto. Sicuramente uno dei duelli tra le due squadre e di cui si è parlato tanto, è quello tra Suso e Callejon. I due spagnoli giocheranno uno contro l’altro entrambi sulla fascia destra. Entrambi cercheranno di regalare giocate importanti per far vincere la propria squadra e anche per difenderla nell’uno contro uno. Per quanto riguarda il numero 8 rossonero in questa stagione ha fatto 29 presenze e ha realizzato 6 reti ma nelle ultime prestazioni è un po’ in calo. Callejon,invece, ha realizzato 9 reti in 31 presenze.

Suso e Callejon: A confronto

Per quanto riguarda il giocatore del Milan, l’esterno ha iniziato la sua carriera nel Cadice per poi essere acquistato dal Liverpool nella stagione del 2012/2013. Con i “Reds” però, non riesce ad imporsi e quindi lo ha girato in prestito all’Almeria dove segnò 3 reti in 30 presenze prima di tornare in Inghilterra. La società decide di puntare su di lui nel gennaio del 2015 ma prima con Inzaghi e dopo con Mihajlovic il campo lo vede pochissimo e quindi da gennaio a giugno del 2016 si trasferisce a Genova, sponda rossoblu. Qui sboccia definitivamente il suo talento e in 19 presenze riuscì a trovare la via della rete 6 volte in 19 presenze e ha regalato altre giocate importanti.

MC24  Accordo Genoa-Milan per Suso: lo spagnolo in rossoblu se salta Iturbe

Di ritorno in casa rossonera, trova Montella che gli da fiducia e in 34 partite segna 7 gol più numerosi assist ai compagni. Le sue prestazioni regalano al Milan il ritorno in una competizione europea e la Supercoppa Italiana. In questa stagione sta avendo continui alti e bassi ma il suo talento è indiscutibile e nelle ultime stagioni, finalmente, è emerso.

Callejon, invece, ha iniziato la sua carriera nelle giovanili del Real Madrid prima di essere girato all’espanyol. Dopo 3 stagioni in terra catalana è tornato a Madrid dove, però, in 2 stagioni non è riuscito a far esplodere il suo talento. Nel 2013 De Laurentis decide di acquistarlo in prestito e poi di riscattarlo l’anno dopo e da 5 stagioni è diventato un beniamino del pubblico. Le presenze e le reti di questa stagione le ho citate in precedenza mentre le altre scorse ha segnato 150 presenze segnando 47 reti.

Parte 2

Questa è la loro storia, per quanto riguarda le loro caratteristiche tecniche uno gioca più con la palla tra i piedi e gli piace calciare dalla distanza o servire i compagni. L’altro, invece, si inserisce di più in area e si muove di più senza palla diventando un’arma importante sotto porta. Suso ha 24 anni, Callejon invece 31. Inoltre, in estate potrebbe esserci un clamoroso scambio tra i due. Di questo, però, ne riparleremo più avanti. Ora, godiamoci questi due talenti e che vinca il migliore.

share on:

Leave a Response