Chi lascerà il Milan e Milanello

di SANDRO CERISANO – Il Milan è allo strappo finale, vittoria con la Viola e sarà Europa League “senza passare dal via” parafrasando il “Monopoli” ed i preliminari. Ma con quale squadra ci approcceremo al prossimo Campionato ed alla competizione europea? Restando in tema “Monopoli”, analizziamo le risorse di cui dispone la Società o di cui potrebbe disporre, senza perdere di vista le probabili sanzioni UEFA in merito a multa, rosa ridotta e tetto ingaggi.

Se la “multa” in qualche modo comunque andrà ad intaccare “la riserva aurea”, così non sarà per tetto ingaggi e rosa ristretta che, invece, contribuiranno a far si che il tesoretto serva esclusivamente per “roba seria”. E allora, andiamolo ad analizzare questo tesoretto o “riserva aurea” analizzando i calciatori che gravitano in orbita Milan. Donnarumma è il primo della lista; che vada o non vada via ha evidentemente enormi ripercussioni sulla riserva aurea, ballano 70 milioni o giù di li, in più o in meno; senza contare l’effetto sul tetto ingaggi. Gigio si porterebbe via Antonio, a quel punto resterebbe Gabriel, ora all’Empoli, premiato miglior portiere della Serie B, a fare da riserva a Reina. Ripetiamo, “riserva aurea” a 70 o ferma a zero.

In difesa il “tesoretto” contribuiranno ad incrementarlo Gomez, Antonelli e forse Abate. Ballano nella migliore delle ipotesi 10 milioni da immettere nel salvadanaio. Certi di comporre la “rosa” dei difensori sono: Conti e Calabria, Rodriguez e Strinic, Bonucci e Romagnoli, Musacchio e Zapata. Potrebbe esserci una via di fuga per Ricardo Rodriguez; il calciatore ha mercato importante in Bundesliga, quotazione intorno a 15 milioni, in tal caso si punterebbe su Biraghi della Fiorentina, calciatore di gamba, abile sia in fase di appoggio che nelle coperture difensive. Da 10 milioni, la “riserva aurea” potrebbe passare a 18; dai 15 di Rodriguez bisognerebbe levare i 7 milioni necessari all’acquisto di Biraghi; questa sarà la sua valutazione dopo che la Viola l’avrà riscattato a 2 milioni dal Pescara.

Ma, teniamo buona l’ipotesi conservativa, Rodriguez piace a Gattuso, e vediamo cosa può succedere a centrocampo: qui l’ago della bilancia è Bertolacci. Potrebbe essere utile alla causa anche come alternativa di centrocampo, ma potrebbe restare a Genova, in tal caso almeno 10 milioni dovrebbero entrare nel salvadanaio che si ritroverebbe di conseguenza con 20 milioni di “riserva aurea”. Inutile aspettarsi entrate dalla possibile uscita di Montolivo o da Jose Mauri.

I botti però saranno davanti: Niang già via e 15 milioni ancora da incassare; la riserva aurea sale a 35 milioni; Lapadula già via e 12 milioni ancora da incassare e fanno 47; Bacca che il Villareal lo riscatti o meno in Spagna faranno a botte per prenderselo con i 15 milioni residui del riscatto fissato col Villareal così che la “riserva aurea” sali a 62. Corposo il bottino dalla cessione di Andre Silva ormai certo partente a 35 milioni; nel salvadanaio ci si ritrova 97 milioni di euro. Ed infine Kalinic almeno 15 milioni li porterà nel forziere rossonero. Complessivamente, circa, milione più milione meno, 112 milioni. Con Donnarumma e/o Suso salterebbe il banco. Ma meglio fermarsi qui.

share on:

Leave a Response