Il Liverpool punta la sesta Coppa dei Campioni, il Real vuol prendere il largo. La situazione aggiornata delle statistiche internazionali per club

 

di STEFANO RAVAGLIA

 

Il 26 maggio 1993 il Milan perdeva a Monaco la Champions League per mano del Marsiglia. Il 26 maggio 1999 nella rocambolesca finale di Barcellona, il Manchester United di Ferguson rivoltava il Bayern nel recupero. Oggi, un altro 26 maggio, ancora una finalissima: a Kiev scendono in campo Real Madrid e Liverpool e al termine della contesta le statistiche dei trofei internazionali saranno da aggiornare.

Il Real Madrid punta alla Coppa numero 13, record assoluto che comunque, anche in caso di sconfitta, non verrebbe messo in pericolo. I blancos conducono infatti la classifica degli allori con 24 trofei complessivi, seppur le statistiche Uefa non conteggino la coppa del mondo per club che ha sostituito la Coppa Intercontinentale: 12 Coppe dei Campioni, due coppe Uefa, quattro Supercoppe Europee, tre Intercontinentali, ma vanno sommati anche i tre Mondiali per Club vinti nel 2014, 2016 e 2017 dagli spagnoli. Il Milan è secondo con 18: sette Coppe dei campioni, cinque Supercoppe Europee e quattro trofei mondiali (3 Intercontinentali e un Mondiale per club). Terzo il Barcellona che non ha mai vinto l’Intercontinentale: per cui tre trofei del Mondiale per club, 5 Coppe dei Campioni, altre cinque Supercoppe Europee e quattro Coppe delle Coppe. Così come i rossoneri, anche i blaugrana non hanno mai vinto la Coppa Uefa.

Il Milan sfibrato e senza scudetto da sette anni, vede nubi nere all’orizzonte anche per il suo curriculum europeo. In caso di vittoria del Liverpool, i Reds salirebbero a una sola lunghezza dai rossoneri con 6 Coppe dei Campioni. Per quanto riguarda le presenze nelle sole coppe europee, Maldini conserva il secondo posto dietro a Iker Casillas con 174 presenze incalzato però a una sola lunghezza dal barcellonista Xavi.

share on:

Leave a Response