Il concetto della dirigenza rossonera è chiaro: serve un attaccante di razza. Mirabelli stuzzicato dall’idea argentina.

di FRANCESCO QUATTRONE

Il Calciomercato entra sempre più nel vivo. Il Milan è alla ricerca dell’attaccante esperto. I nomi circolati in questi giorni sono tanti. Bisogna, però, prima capire come risolvere la situazione UEFA; data da segnare: 15 giugno, soltanto dopo si potrà capire come evolverà il mercato rossonero. La nuova suggestione si chiama Gonzalo Higuain, attaccante della Juventus.

Il club bianconero e quello milanista, nelle ultime sessioni di mercato, sono stati sempre in contatto. L’ultimo episodio, recentissimo, risale al passaggio di Leonardo Bonucci. Questo quindi dimostra come le due società lavorino a braccetto. Marotta ha chiesto informazioni per Donnarumma ma, soprattutto, per il pupilo di Massimiliano Allegri: Jack Bonaventura. In questo incontro, il Milan, ha sfruttato l’occasione per chiedere se la Juve sia disposta a cedere l’attaccante argentino. Il classe ’87 non è così incedibile: c’è un prezzo di 55 milioni di euro. Dunque, non è da escludere una trattativa tra il Diavolo e la Vecchia Signora: Bonaventura a Torino per 23 milioni e il Pipita a Milano per quella cifra imposta dal club piemontese. Ma il tutto si potrebbe sbloccare a fine giugno, quando la società rossonera conoscerà il verdetto della Camera giudicante dell’Organo di Controllo Finanziario dei club di calcio UEFA, sulla questione del Fair Play Finanziario. Per ora rimane solo un sogno…

 

share on:

Leave a Response