Ieri il raduno della squadra nel Centro Sportivo di Milanello in occasione della partita per il Trofeo Bernabeu prevista in data 11 agosto. Presenti anche Maldini e Leonardo.

di SARA PELLERGINO

 

Dopo la tournée estiva i rossoneri sono rientrati in Italia e ieri a Milanello si è svolto il primo allenamento con la squadra al completo. Tante emozioni da parte di tutti, soprattutto per il ritorno di Paolo Maldini che dopo nove anni di assenza dal mondo dello sport ha ricominciato a seguire il suo Milan in veste di Direttore strategico. Per lui calorosa accoglienza da parte della tifoseria che hanno inneggiato il coro ‘’C’è solo un Capitano’’.

L’allenamento è iniziato ieri alle 18.30 circa con il risveglio muscolare ed una corsa con ostacoli bassi per rinforzare gli arti inferiori. Successivamente la squadra è stata divisa in tre gruppi e sono iniziati gli esercizi tecnici con una serie di torelli e alcuni passaggi con l’utilizzo delle sagome. Per concludere si è giocata una partita.

Ecco le dichiarazioni di alcuni dei protagonisti.

Maldini: “Per me è sempre molto bello venire qui, è una seconda casa come San Siro. Gattuso che allena? Ormai ci ho fatto l’abitudine vedendolo allenare l’anno scorso. Conosco le sue doti e non sono sorpreso di nulla di ciò che ho visto”

 

Gattuso: “Leonardo e Maldini? Tanta pressione, ma è molto bello. Speriamo che vengano spesso a Milanello perché abbiamo bisogno di gente così – continua il tecnico rossonero -. I giocatori possono toccare con mano e scambiare alcune chiacchiere con chi ha scritto la storia al Milan e questa è tutta energia positiva per noi”.

 

In campo anche Higuain e Caldara per la prima volta con la squadra rossonera.

Mattia Caldara: “Maldini che mi guarda? È una bella pressione e direi molto impegnativo. Mi sono emozionato a vedere un giocatore che ha fatto la storia del calcio”.

 

share on:

Leave a Response