di MATTEO ANOBILE

Classe 92, età 26, nazionalità Svizzera, è l’identikit di Ricardo Rodriguez, terzino sinistro arrivato in rossonero nella stagione 17/18 dal Wolfsburg per ventisei milioni. Figlio di immigrati, padre spagnolo e madre cilena, ha due fratelli che anch’essi giocano a calcio.

Il Milan lo ha acquistato per sostuire De Sciglio che si è accasato alla Juve, dopo che Mirabelli lo ha seguito per diverso tempo. Si è messo in mostra anche in fase offensiva, ha realizzato parecchie reti in Bundesliga su calcio di punizione grazie a una discreta potenza e precisione nel tiro. Oltre al terzino sinistro, puo’ fare l’esterno in una difesa a tre.

La sua prima  stagione in rossonero non è stata memorabile, l’errore  marchiano nel derby di andata, quando ha cinturato Icardi al 93′, regalando un rigore inutile, ne ha minato le certezze, nel proseguio dell’annata. Ora è atteso alla stagione del riscatto, confidando nel lavoro di Gattuso, memore del recupero della scorsa stagione di Hakan Chalanoglu, chissà non gli riesca anche con lo svizzero. Nonostante ciò ha disputato un buon mondiale con la sua nazionale, scendendo in campo tutte le quattro partite che la nazionale di Pektovic ha giocato. Sperando che sia un’iniezione di fiducia, buon compleanno R.R.

share on:

Leave a Response