Higuain apre, poi pareggia Gomez. Rossoneri avanti fino al novantesimo grazie a Bonaventura, poi Rigoni gela San Siro

DI DOMENICO VARANO

Milan e Atalanta si affrontano alle 18 in un San Siro con il pubblico delle grandi occasioni. I rossoneri partono subito forte e dopo due minuti passano in vantaggio con una grande giocata: Suso illumina, Higuain si coordina e batte Gollini. Gran gol e Milan subito in vantaggio. I rossoneri rischiano di raddoppiare più di una volta con Bonaventura e Kessie ispiratissimi.

L’Atalanta reagisce e al minuto 33 va vicina al gol con Toloi sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il Milan però sembra in giornata e attacca sulla fascia anche grazie a un Davide Calabria ispirato. Si chiude il primo tempo con i rossoneri in vantaggio di una rete. Nella ripresa l’Atalanta parte forte e dopo solo 10 minuti trova il pareggio con il Papu Gomez. Il Milan subisce il colpo ma poi trova la forza per tornare in vantaggio con una grande azione di Suso, che serve Bonaventura bravissimo ad anticipare la difesa bergamasca. L’Atalanta però non molla, rischia di capitolare nel finale su un contropiede dei rossoneri, ma poi sfiora il gol del pari al minuto 88, quando Rodriguez salva sulla linea. I rossoneri però sono sulle gambe e nel finale l’Atalanta li riagguanta grazie a Rigoni, che al minuto 92 gela San Siro. Non bastano i 7 minuti di recupero per centrare i tre punti. Il Milan getta alle ortiche altri due punti, e continua a non battere l’Atalanta, vera bestia nera in questi ultimi anni.

 

share on:

Leave a Response