Higuain sempre più decisivo, Calhanoglu impalpabile , Gattuso sul banco degli imputati.

DI   ALESSANDRO DELL’ APA

 

G.DONNARUMMA 6  : Bene in fase d’impostazione , infatti la palla del gol di Higuain nasce da lui. Nel primo tempo non corre seri pericoli , tranne da una  situazione di palla inattiva , in cui vie graziato dal suo ex compago Pasalic. Salva su Zapata due volte, prima  ad inizio ripresa e poi nell’ occasione del 2-2 , tuttavia non può nulla però sulla ribattuta vincente di Rigoni. Pasticcia brutalmente in uscita ma R.Rodriguez salva tutto. Potrebbe fare di più, alterna grandi interventi ad errori grossolani.

CALABRIA 5,5 : Solita prova tutto cuore e grinta del prodotto del vivaio rossonero. Spinge tantissimo nella prima frazione di gioco, accompagnando sempre l’azione tuttavia non riesce a mettere un cross di decente .Cala nella ripresa  e si perde completamente Gomez nella circostanza del momentaneo 1-1.

Dal 66’ ABATE 4,5 : Entra nella ripresa al posto di Calabria, non riesce a reggere il confronto con Rigoni, inoltre si perde completamente Zapata nel frangente che porta al pari bergamasco. L’ assenza infinita di Conti pesa brutalmente.

MUSACCHIO 6 : Primo tempo monumentale. Sicuro in anticipo, insuperabile nell’ uno contro uno, cattivo al punto giusto. Nella ripresa soffre la fisicità di Zapata , mala sua prestazione è pienamente sufficiente.

ROMAGNOLI 6,5 :Altra buona prova del capitano rossonero, cresciuto esponenzialmente nel corso dell’ultimo anno, l’intesa con Musacchio funziona bene ,sopperisce anche a qualche amnesia difensiva dei compagni, incolpevole sulle reti atalantine.

R.RODRIGUEZ 6,5 : Il tanto criticato terzino svizzero, in questo avvio di stagione sembra esser tornato ai suoi standard abituali. L’asse con Bonaventura funziona alla perfezione  , i suoi cross e le sue sovrapposizioni sono sempre pericolose. Salva miracolosamente sulla riga su De Roon.

KESSIE’ 5 : Gioca la sua onesta partita annullando Freuler  e mettendo il suo strapotere fisico, ma sono troppo gravi ed influenti gli errori commessi : sull’ 1-0 innescato meravigliosamente da Higuain sciupa un’ occasione d’oro , a tu per tu con Gollini e nella rete  di Rigoni , è complice  con Abate del pari ospite.

BIGLIA 6 : Bene in fase difensiva aiutando le mezzali e i difensori in raddoppio, bene in impostazione anche se ogni tanto pecca di precisione.

BONAVENTURA 7  : Un ‘ autentica spina nel fianco per la retroguardia neroazzura, pericolosissimo con i suoi inserimenti, prezioso a centrocampo con la sua qualità . Finchè c’è lui il Milan è assolutamente padrone del campo. Segna un gol da centravanti consumato, sfortunato nel primo tempo quando, prima il var gli annulla giustamente una rete e poi quando colpisce il palo a Gollini battuto.

Dal 74’ BAKAYOKO 5  : Entra nel fine al posto di Bonaventura per dare fisicità, oltre a non farlo ha sulla coscienza la gestione di un contropiede nel finale, sfruttato malissimo.

SUSO 6 : Ispiratissimo serve un cioccolatino ad Higuain sul momentaneo 1-0 , innesca con un rasoterra Bonaventura, avrebbe servito anche il terzo assist vincente ad Calhanoglu ma il turco in giornata no, sciupa clamorosamente. Saccente nel preferire le cose difficili a quelle più semplici. Un punto in meno, per la sufficienza con cui perde il pallone  da cui nasce il 2-2. Si deve lottare fino all’ultimo ed un giocatore del suo calibro, non può essere così superficiale nel finale di gara.

HIGUAIN 7  : E’ lui il trascinatore, il leader tecnico, l’arma in più del Milan, certo dovrebbe esser servito meglio, ma lui c’è sempre. Realizza una rete bellissima al volo, alla sua maniera, sfruttando una delizia di Suso. Fa salire la squadra ed è sempre utile ai suoi  compagni con le sponde. In poche parole ,il  centravanti perfetto, quelo che mancava dai tempi di Ibrahimovic .  Sfortunato nella ripresa quando sbatte contro il palo. Titano.

CALHANOGLU 4 : Decisamente in giornata no, non riesce ad effettuare una sortita offensiva efficiente, sbaglia tantissimi palloni. Si divora completamente il 3-1. Non da mai la sensazione di essere pericoloso. Impalpabile.

Dal 85’ CASTILLEJO s.v. : Troppo pochi 5 minuti più sei dei recupero per entrare in partita. Sarebbe dovuto subentrare a Calhanoglu molto prima ,vista la pessima prestazione del 10 rossonero.

GATTUSO 5 : Primo tempo fantastico col Milan assoluto padrone del campo, sfortunato per i troppi errori sotto porta  dei suoi, ma è inconcepibile non portare a casa i tre punti, dopo una partita del genere. Pesa ancora il fattore psicologico, i suoi ragazzi alla prima difficoltà vanno in bambola. Inspiegabili i cambi : perché togliere Bonaventura ? il migliore in campo per distacco, perché ancora Abate ? , perché sostituire uno spento Calhanoglu solo a cinque dalla fine ? Da lui e dai suoi ragazzi ci si aspetta di più.

share on:

Leave a Response