Empoli e Milan si sfideranno giovedì sera al Castellani per il posticipo della sesta giornata del campionato di Serie A

DANIELE STAMPEGGIONI

Il posticipo della sesta giornata prevede la sfida tra Empoli e Milan, una partita delicata per il proseguimento del campionato rossonero e dell’esperienza di Gattuso sulla panchina del diavolo. Sulla testa del tecnico aleggia già l’ombra di Conte, unna sconfitta lo metterebbe sulla graticola. Il posticipo vedrà difronte due squadre che arrivano da due momenti diversi ma non troppo. I rossoneri hanno perso con il Napoli, poi è arrivata la vittoria contro la Roma e i due pareggi consecutivi contro Cagliari e Atalanta, in mezzo alle due sfide c’è stata la vittoria contro il Dudelange.

ROSSONERI: Il club rossonero arriva da un momento non troppo complicato, ma che potrebbe diventarlo se non dovessero arrivare sei punti nelle prossime due partite; tra Giovedì e Domenica i rossoneri sfideranno Empoli e Sassuolo. Al diavolo mancano 7 punti in classifica, tutti persi per colpa di black out improvvisi dopo essere passati in vantaggio. La squadra non ha fatto male in queste prime partite, ma senza i 7 goal subiti dopo essere passati in vantaggio avrebbe ottenuto risultati migliori. Senza i black out di Napoli, Cagliari e Atalanta, i ragazzi di Gattuso sarebbero addirittura secondi a pari punti con il Napoli di Ancelotti. Nelle prossime gare ci dovrà essere necessariamente una brusca inversione di tendenza, Higuain & company non possono permettersi di perdere altri punti se vogliono arrivare in Champions League, competizione che vede i rossoneri mancare dalla stagione 2013-2014, quando vennero eliminati dall’ Atletico Madrid.

EMPOLI: La squadra toscana occupa attualmente la 17esima posizione in classifica, ma i risultati ottenuti e il posizionamento non rispecchiano le prestazioni dell’ Empoli. La squadra di Andrwazzoli ha perso solamente tre partite, di cui due di misura e una in 10 contro il Sassuolo. L’ex vice allenatore di Giampaolo ha dato una buona impronta ai suoi ragazzi che prediligono il possesso palla.

 

share on:

Leave a Response