Nella partita disputata ieri il Milan al Mapei stadium, i rossoneri hanno battuto per 4 a 1 il Sassuolo. Suso è tornato al gol, i rossoneri vincono senza prima punta e molto altro ancora nelle nostre statistiche

 

di DAVIDE DENTICO

Vittoria importante dei rossoneri a Reggio Emilia contro la squadra di De Zerbi. Andiamo ad analizzare alcune statistiche

1. Il Milan non vinceva dal 31 agosto dal match contro la Roma. I tre punti, quindi, sono tornati dopo quasi un mese.

2. La squadra di Gattuso è tornata a vincere in trasferta: non succedeva dal 29 aprile. In quel caso il Milan si impose per 2 a 1 al Dall’Ara a Bologna.

3. I rossoneri non vincevano con più di una rete di scarto dalla sfida contro la Fiorentina del 20 maggio 2018, ovvero l’ultima giornata del campionato scorso.

4. Purtroppo, però, la difesa rossonera non è riuscita a non subire gol e questo, ormai, succede da troppe gare. Addirittura, il Milan non mantiene la porta inviolata in trasferta, dalla partita contro il Genoa dell’11 marzo decisa da un gol di Andrè Silva. In casa, invece, dal pareggio per 0 a 0 contro il Napoli.

5. I 4 gol sono arrivati con quatto gol dalla distanza. Un evento quasi unico che, le statistiche moderne, ovvero dal 2004, nemmeno contemplano.

6. Suso ha segnato dopo più di 1700 minuti. Era il 4 febbraio contro l’Udinese quando lo spagnolo segnò la sua ultima rete dello scorso campionato. In più ieri ha fatto addirittura una doppietta (anche se sul secondo non si è ancora sicuri se daranno la rete a lui o l’autorete a Locatelli) ma comunque non segnava due reti nella stessa partita dal derby del novembre 2016. Il “Mapei Stadium” bisogna dire che porta bene all’ex Liverpool visto che segnò anche l’anno scorso.

7. 5 dei sette gol messi a segno da Kessie con la maglia del Milan sono arrivati in trasferta. Solo contro la Spal nella passata stagione e con la Roma in questa ha segnato tra le mura amiche.

E le statistiche sui singoli?

8. Milan vince anche senza la presenza di Higuain e si accende la vena degli esterni che hanno più libertà di tiro e che fanno inserire i centrocampisti come in occasione dei gol e anche di alcune occasioni mancate.

9. Abate ha fatto una super partita in difesa salvando una rete ormai fatta di Di Francesco nel primo tempo. In fase offensiva, purtroppo, sbaglia quasi tutti i cross come suo solito ma in difesa è impeccabile.

Queste sono alcune delle statistiche sulla partita di ieri. Ve ne vengono altre in mente? Scrivetelo nei commenti e alle prossime statistiche.

share on:

Leave a Response