Paqueta’, il giovane talento cresciuto a pane calcio e musica con la maglia rossonera nel destino, conosciamolo meglio

 

di ALESSANDRO DELL’ APA

 

Secondo i principali quotidiani brasiliani, il Milan avrebbe acquistato per 35 milioni più bonus, dal Flamengo Lucas Paqueta’. Il giovane centrocampista offensivo, dovrebbe effettuare le visite mediche prossimamente e sarà ufficializzato, nella finestra di calciomercato invernale.

Trequartista mancino, adattabile anche ai ruoli di esterno alto  e mezz’ala, noto per la sua fantastica visione di gioco ma anche per il suo dribbling. Cresciuto nelle giovani del Flamengo, dove è diventato già in breve tempo l’ idolo della tifoseria, proprio per il suo talento puro e la sua spensieratezza. Considerato  in patria, il talento emergente del calcio brasiliano, con recensioni positive e attestati di stima  addirittura da Neymar, questi sono i tratti somatici principali del nuovo acquisto rossonero.

Nato il 27 Agosto 1997 a Rio de Janeiro, Lucas, fin da piccolo sognava di giocare a calcio, cercando di emulare  i suoi miti Ronaldo e Ronaldinho, con la passione per la squadra della sua città.
Comincio’ a dare i suoi primi calci, facendo poi tutta la trafila del settore giovanile, proprio  nella sua squadra del cuore, chiudendo così un percorso da predestinato. Tuttavia all’eta di 15 a causa del suo fisico gracile rischio’ di stroncare la sua carriera, il brasiliano era infatti alto appena 1,53, aveva un peso abbondantemente sotto la media e in più c’era l’aggravante di un problema osseo. Solo la famiglia credeva nelle sue enormi qualità tecniche e così spese grosse cifre per sottoporlo a un trattamento medico specialistico a base di integratori alimentari. In circa tre anni, il fisico di Paquetà cambiò completamente e da lì ebbe inizio la sua ascesa verso il calcio dei professionisti.

In prima squadra, invece il debutto, arriva il 28 Maggio 2017, contro l’Atletico Mineiro. Messosi subito al centro dell’attenzione, impadronendosi della maglia rossonera numero 11 a suon di gol e assist(6 reti e 2 assist in 20 presenze in campionato,2 assist in 7 presenze in Copa Libertadores), conquistando  tutti e finendo sul taccuino dei migliori club europei. Inoltre oltre alla consacrazione nel Flamengo  , lo scorso 8 Settembre, subentrando a Coutinho, in occasione di Brasile – Usa,  per Lucas arriva anche all’età di soli 21 anni, la gratificazione  del debutto nella Selecao.

Altri elementi caratteristici del nativo di Rio, sono la sua passione sfrenata per la musica ed i social, l’amicizia col calciatore del Real Madrid, Vinicius Jr. , il fidanzamento con Maria Eduarda Fournier e la fede in Dio: osservandolo durante le partite ,  spesso lo noterete con le braccia e gli occhi rivolti verso il cielo, cosa che lo accumuna con Kakà.

E adesso proprio in quel Milan, dove è diventato grande, il suo connazionale. In cui sono passati molti altri brasiliani, oltre a Ricky   anche Rivaldo,Ronaldinho, Ronaldo, Robinho e Pato; Paqueta’ è pronto prendersi la scena. Certo, la Serie A non sarà facile, il tatticismo rischiererebbe di  soffocarlo, potrebbe rivelarsi un flop, come successo nell’altra sponda del naviglio con Gabigol. Una cosa però è sicura, uno con la sua sfrontatezza, uno come lui che ha sempre lottato, vorrà emergere a tutti i costi .

Il passo dal rossonero orizzontale a quello verticale, è sempre più vicino, L’Italia è pronta ad accogliere: Lucas Paqueta’!!!!

 

 

 

 

 

share on:

Leave a Response