L’indimenticabile numero sette rossonero, Andriy Shevchenko ha parlato così della sua ex squadra

 

di ALESSANDRO DELL’APA

 

Andriy Shevchenko, attuale C.T. dell’ Ucraina, con la quale stasera sarà impegnato nella sfida valevole per la Uefa Nations League contro la Rep.Ceca, decisiva per l’eventuale promozione in Lega A, è stato intercettato dai microfoni di Sky Sport ed ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sul Milan:

Su Elliot: “Adesso c’è una grande serenità con l’arrivo del nuovo proprietario: è cambiata la dirigenza, sono arrivati Leonardo e Paolo Maldini. Vedo una certa linea nel loro lavoro, una direzione sulla quale loro stanno puntando e piano piano stanno formando la squadra”.

Su Gattuso: “Mi piace come sta svolgendo il suo lavoro, sta dimostrando di essere all’altezza di allenare una grande squadra e di poter portare il Milan a un altro livello. Rino era un giocatore con tanta grinta che ha usato la sua intelligenza per esprimere al meglio le sue qualità: aveva poca tecnica, ma tanta grinta. Un giocatore che ha dato sempre il 100% per la squadra, è stato molto intelligente”.

Su Higuain: “Io non voglio paragonarlo a me, ma Higuain in questo momento ha un ruolo importante anche oltre il campo: il Milan ha tanti calciatori con poca esperienza e ora si stanno allenando con uno che ha giocato a Madrid, nella Juventus, nel Napoli; ha tanto ancora da dire e dimostrare, ha tanta ambizione. E’ un ragazzo serio che può dare tanto al gruppo e può aiutare anche gli altri calciatori a crescere all’interno della squadra”.

Su Cutrone: “Anche lo scorso anno ho parlato di lui: mi piace come si muove, come si crea le occasioni, è sempre pronto e vivace: il Milan ha sempre avuto il grande attaccante, adesso c’è Higuain e lo stesso Cutrone che sta crescendo. E’ bello vedere il Milan piano piano  tornare ai suoi livelli. Io vorrei vedere il Milan in alto in classifica, da tifoso spero che i rossoneri si qualifichino per la Champions League”.

share on:

Leave a Response