Milan sconfitto meritamente, Donnarumma uscita kamikaze, Musacchio macchia una buona prova, Calhanoglu e Bonaventura assenti ingiustificati

 

di ALESSANDRO DELL’APA

 

G.DONNARUMMA 4,5: Salva su Perisic nel primo tempo, ma macchia la prestazione sbagliando completamente l’uscita a vuoto sul gol di Icardi.

CALABRIA 6: Tiene bene Perisic prima e Keita poi, si propone spesso ma gli manca qualcosa in più negli ultimi metri, non gli si può chiedere anche questo.Esce stremato.

dal 90′ ABATE: s.v.

MUSACCHIO 4,5:  Vanifica una prestazione perfetta, perdendosi completamente Icardi sul gol e sbagliando la lettura del cross di Vecino.

ROMAGNOLI 6,5: Gioca una partita egregia, insuperabile e sicuro negli anticipi, per sfortuna del Milan non si trova lui in area nell’occasione del gol, forse fa crossare Vecino troppo facilmente in quella circostanza, ma ha l’attenuante di non poter prevedere i regali dei suoi compagni di reparto.

R.RODRIGUEZ 6: Buona prova dello svizzero, si proprone anche spesso in sovrapposizione, tiene bene Politano. A differenza del solito è poco preciso.

KESSIE 6: Finché ne ha lotta come un gladiatore in mezzo al campo ed aiuta in fase difensiva. Male in fase propositiva ed offensiva, tuttavia è condizionato dal fastidio alla caviglia.

dal 84′ BAKAYOKO s.v.

BIGLIA 6,5: Ancora una grande prova per l’equilibratore del centrocampo rossonero, raddoppia in aiuto dei compagni, gioca una partita di grande cuore e grinta.

BONAVENTURA 5: Inesistente, non si accende mai, la vera delusione della sfida.

SUSO 6: L’unico ad essere pericoloso dei suoi, bene anche nei ripiegamenti difensivi. Asamoah li tiene bene a bada.

HIGUAIN 5,5:  Non gli arriva una palla giocabile, viene fermato nel gioco aereo da De Vrij e Skriniar. L’emblema della sua solitudine, è quando nel finale di gara, si va a prendere la palla nelle retrovie.

CALHANOGLU 5: Continua il suo momento negativo, non salta mai un uomo, non effettua un cambio gioco e non mette una palla decente. Senza idee.

dal 74′ CUTRONE 5,5:  Entra per cambiare l’inerzia della gara, ma neanche lui combina un granché.

GATTUSO 5: Esce meritatamente sconfitto dal derby. Stupisce l’atteggiamento rinunciatario dei suoi, che non riescono ad imporre il proprio gioco, subisce troppo l’avversario. Fa entrare Cutrone tardi e sbaglia a tenerlo largo, visto la poca pericolosità del Milan sarebbe dovuto passare al 4-4-2, per dare supporto all’isolato Higuain.

 

 

 

 

 

share on:

Leave a Response