L’esisto della sentenza a Nyon avrebbe potuto essere peggiore ma la società rossonera deve pensare a come pareggiare i conti anche privandosi di qualcuno

 

di SARA PELLEGRINO

 

Dopo l’esito della sentenza Uefa di ieri per aver violato il Fair Play Finanziario del triennio 2014-2017, la squadra rossonera dovrà impegnarsi per pareggiare i conti di bilancio entro il 2021. Se non dovesse rientrare entro data stabilita il Milan non parteciperà alle competizione UEFA fino al 2023/2024.

Sicuramente il club rossonero sta pensando di non riscattare colui che avrebbe dovuto essere un bomber trascinando la squadra, Gonzalo Higuian. Il numero 9 rossonero per ora ha realizzato solamente 7 gol. Prelevato in estate con prestito oneroso pari a 18 mln e con riscatto fissato a 36 mln, sembra che Gonzalo dovrà fare ritorno nella sua vecchia patria. Inoltre, al Milan costa circa 9 mln all’anno. Cifre molto alte che potrebbero indebolire ancora di più il mercato rossonero.

Se il Pipita dovesse tornare nella squadra bianconera, rappresenterebbe un problema anche per la società capitanata da Agnelli. Infatti la Juve, dopo l’acquisto oneroso di Ronaldo, non può rischiare di chiudere in rosso i prossimi bilanci. La squadra di Mister Allegri potrebbe ritrattare con il Milan e, secondo alcuni siti bianconeri (Jmania. It) , il Capitano Romagnoli che continua ad essere fonte di interesse per la Juve. Le due squadre potrebbero ritrattare per un’altra maxi operazione ma staremo a vedere.

share on:

Leave a Response