Federico Chiesa, nell’orbita di molto top club, è entrato prepotentemente anche nel mirino del Milan…

di PIETRO ANDRIGO

È notizia fresca, freschissima quella relativa all’interesse rossonero per Federico Chiesa, gioiello viola e azzurro della scuola italiana. Il figlio d’arte sta disputando una stagione ad altissimi livelli che ha acceso i riflettori su di lui in maniera collettiva. Alla coda per il giovane talentino si sono iscritte tra le altre la solita Juventus, l’Inter, La Roma, il Napoli e anche qualche top club europeo. 

Voci vicino al giocatore hanno sempre raccontato come l’idolo di Federico, da sempre, fosse Kaká ragion per cui tra i colori rossoneri e Il baby chiesa ci sia sempre stato un feeling particolare. I tempi, tuttavia, sono cambiati e limitarsi ad una sola questione di estetica sarebbe superficiale. Leonardo, tuttavia, crede nell’operazione che si prospetta molto onerosa. Per finanziare il suo acquisto, infatti, serve una cifra tra gli 80 e i 100 milioni, prezzi normali per un giocatore dalle sue prospettive in un mercato esagerato come questo degli ultimi anni. 

I tre nomi sacrificabili sarebbero: Kessie, Suso e Andre silva. Su quest’ultimo in particolare si incasserebbero 40 milioni relativi al riscatto del Siviglia nei confronti del portoghese. Su Suso, la questione si fa complicata: lo spagnolo si potrebbe sacrificare solo nel caso in cui si potesse arrivare con certezza a Chiesa. Per Kessie, invece, si potrebbero valutare le tante offerte dalla premier league solo dopo il riscatto di Bakayoko.

Una situazione complicata in cui tuttavia il Milan crede: per continuare nella costruzione di un Milan giovane e italiano, Federico chiesa è la cosiddetta ciliegina sulla torta.

share on:

Leave a Response