L’ivoriano non sarà della partita, nella delicata trasferta di Genova, più per scelta tecnica che comportamentale…

di PIETRO ANDRIGO

Ritornato a Milano dopo la sosta delle nazionali, Franck Kessie è stato convocato nella giornata di ieri da Leonardo e Paolo Maldini, i quali gli hanno comminato una multa di 40000 euro in merito al duro litigio avuto con Lucas Biglia, durante il derby.  La sanzione economica che l’ivoriano sarà costretto a  pagare corrisponde circa ad una settimana di stupendo totale, considerato che l’ingaggio che percepisce, è di 2,2 milioni.

Secondo  il Corriere della Sera, tuttavia, il classe 96 si è detto insoddisfatto per come è stato gestito l’accaduto: innanzitutto perchè a Biglia è stata data una sanzione economica di circa la metà rispetto alla sua, segno che la dirigenza ha stabilito due gradi di colpevolezza decisamente differenti. Inoltre, al giocatore,  non è piaciuta la mediaticita del caso: Kessie, infatti avrebbe preferito una maggiore tutela da parte della società.

In questa storia, tuttavia, il più deluso di tutti è rimasto Rino Gattuso, grande estimatore del l’ivoriano che si è sentito tradito a tal punto che ieri, non ha nemmeno parlato con il giocatore dell’accaduto. Nella trasferta di domani con la Sampdoria, il centrocampista rossonero quasi sicuramente partirà dalla panchina, non tanto come punizione ma per una scelta tecnica: il Diavolo, infatti, è chiamato a tre partite in una settimana e pertanto ha bisogno di avere la squadra a pieno regime per la volata champions. Poi, in estate, si deciderà il da farsi.

share on:

Leave a Response