Il bomber Cutrone poco presente nel campo con la sua Nazionale under 21. Potrebbe essere sacrificato per arrivare a Schick

 

di SARA PELLEGRINO

 

Amara sconfitta per la Nazionale Under 21 che è stata battuta dalla Polonia con gol di Bielik. Nel match anche alcune prestazioni hanno lasciato dell’amaro in bocca. Infatti, nella zona offensiva c’è stata fatica nel riuscire a creare l’occasione giusta. Uno dei migliori in campo è stato Chiesa che ha sfiorato il gol in diverse occasioni. Sfortunato Orsolini che, dopo il gol annullato, ha accusato problemi alla spalla e quindi è uscito dal campo ed è stato sostituito da Kean.

Tra i titolari era presente anche il bomber del Milan, Patrick Cutrone e le sue prestazioni non sono passate inosservate. Durante il primo tempo lo abbiamo visto spesso vagare a vuoto. Nel secondo è andato vicino al gol su passaggio di Kean ma non è riuscito a trovare i tempi giusti e la palla non è riuscita neanche a centrare la porta. Una serata da dimenticare per Cutrone e anche per la squadra di Di Biagio a cui adesso non resta che battere il Belgio con la speranza che la Polonia possa essere sconfitta dalla Spagna.

Nonostante gli errori di ieri, è risaputo che Cutrone è un giocatore di grande qualità e i  corteggiatori non gli mancano di certo. Il Milan potrebbe anche lasciarlo partire cedendolo in prestito per poi riaverlo in futuro. Il ragazzo piace molto a Torino, Fiorentina e Sassuolo e Brescia. Da non sottovalutare anche lo scambio con Patrick  Schick di cui si parla nelle ultime ore. Il cartellino dell’attaccante della Roma ha un costo che si aggira intorno ai 30/35 milioni di euro che la società rossonera potrebbe ricavare dalla vendita di Cutrone. Inoltre, Schick è sempre stato un pupillo per Giampaolo il quale riuscì a far emergere il ragazzo nella Sampdoria nell’anno 2016.

share on:

Leave a Response