Il pistolero non riesce più a segnare. Dopo il suo ultimo gol, in data 19 maggio 2019 contro il Frosinone, vuole ritrovare la sua rivincita

 

di SARA PELLEGRINO

 

Se da una parte la Nazionale Italiana ha potuto gioire conquistando i tre punti e rimanendo prima nel girone G, la situazione è stata diversa per la Nazionale Polacca. Tutti gli occhi erano puntati sul bomber Piatek il quale aspetta la sua rivincita dopo un’estate a secco di gol nei match amichevoli.

Ma qualcosa è andato storto: nessun tiro in porta per il pistolero e  la Polonia è stata sconfitta ma detiene comunque il primo posto nel girone di appartenenza avendo accumulato 12 pt. La squadra di Brzęczek ha vinto le quattro precedenti giornate di andata valide per le qualificazioni all’Euro 2020 sconfiggendo l’Austria, la Lettonia,  Israele e  la Macedonia del Nord. In tutte le competizioni Piatek era presente ed ha realizzato 3 gol per la sua Nazionale.

Prestazione alquanto deludente non solo Piatek, ma nessuno ha realizzato tiri in porta o creato occasioni per segnare, così come neanche Lewandowski, compagno di reparto del pistolero. Intanto ci si domanda se anche per Piatek è valida la leggenda della maledizione della maglia numero 9 per il Milan, anche se in Polonia possiede il numero 23.

Adesso i polacchi attendono la giornata di lunedì in cui sfideranno l’Austria. Quest’ultima, nella giornata di ieri, ha sconfitto la Lettonia con un risultato di 6 a 0 e possiede 9 pt nel Gruppo G.

share on:

Leave a Response