In evidenza i due terzini rossoneri Calabria e De Sciglio

I problemi difensivi del Milan sono ormai noti. Dopo le reti incassate contro i dilettanti di Alcione e Legnano, i rossoneri si sono ripetuti nella serata di ieri, commettendo alcuni errori di posizionamento che hanno permesso al Lione di andare in rete per due volte. Come riferito da ‘La Gazzetta dello Sport‘ in edicola stamane, l’OL ha messo a nudo tutti i limiti del reparto difensivo milanista, soprattutto in occasione del gol vittoria francese. Sia Alex-Ely nel primo tempo, che Mexes-Paletta nella ripresa, sono sembrati in difficoltà e in ritardo su tagli e inserimenti.

GIOVANI IN RAMPA DI LANCIO – Ottima invece la prestazione dei due giovani terzini rossoneri, Davide Calabria e Mattia De Sciglio. Calabria ha dimostrato di avere personalità e tempi di gioco da veterano, bene anche De Sciglio che finalmente ha avuto un approccio diverso.

MALE JACK – Non è andata bene invece, la prima da trequartista di Bonaventura. Si è mosso bene svariando tra le due fasce, ma è risultato impreciso nel momento di alzare la testa e servire i compagni.

@PepLandi

MC24  Milan, il piano di Li: prima l'ok dell'UEFA, poi rinnovi e colpi di mercato
share on:

Leave a Response