iMolto deludente il risultato di 5 a 0 contro l’Atalanta. Si tratta di uno dei risultati peggiori della storia

 

di SARA PELLEGRINO

 

L’anno 2019 per i rossoneri non si è concluso certamente in maniera positiva. La sfida imbarazzante con l’Atalanta, in cui tutti sono stati complici della scarsa prestazione, ha lasciato l’amaro in bocca. Eppure, nella sfide con Parma e Bologna sembrava essersi riaccesa quella speranza di poter sperare in qualcosa di più, ma così non è stato.

Dopo un inizio pietoso con l’ex tecnico Giampaolo a cui è seguito il suo esonero, la situazione è rimasta più o meno la stessa. Dopo 17 gare la squadra rossonera ha totalizzato solamente 21 pt e la zona Champions sembra essere ormai un lontano miraggio.

Il risultato ottenuto con l’Atalanta è chiaramente una delusione perché la squadra non ha neanche saputo perdere con dignità. Per la quarta volta nella storia, per il Milan è stata la quarta volta in cui ha perso una competizione con cinque gol di scarto.

Alessandria vs Milan 6 a 1 il 26 gennaio 1936. Grande prestazione per i grigi che ebbero la meglio sui rossoneri capitanato da Baloncieri in occasione della sua seconda stagione.

Milan vs Juve 1 a 6 il 4 aprile 1997. Questo k.o. casalingo pesò molto alla squadra in quanto venne stracciata in casa. A gestire le redini dei ragazzi c’era il grande Arrigo Sacchi, tornato ad allenare i rossoneri dopo un periodo come allenatore della Nazionale. Era impossibile credere ad un risultato del genere: Sacchi era stato per il Milan un grande allenatore che anni prima portò la squadra a risultati strabilianti.

Roma vs Milan 5 a 0 il 3 maggio 1998. La sconfitta all’Olimpico con Fabio Capello non fu facile da digerire ed il tecnico si scusò personalmente con il Presidente Silvio Berlusconi.

share on:

Leave a Response