Rebic ed Hernandez piegano una grande Udinese. Rossoneri alla seconda vittoria consecutiva

DI REDAZIONE

Il Milan vince e convince, nonostante una grande partita dei friulani, arrivati a Milano in gran forma e bene organizzati in tutti i reparti. Nei primi 20 minuti il Milan soffre maledettamante gli spazi intasati della squadra di Gotti, chiusa e pronta a ripartire in maniera cattiva e veloce. Proprio su un lancio in verticale Donnarumma la combina grossa. Per provare ad anticipare Strigher Larsen sbaglia l’uscita, la palla rimane ferma lí. L’esterno calcia e batte Donnarumma a porta libera. Il Milan subisce il gol dello svantaggio, e nonostante ci provi con Leao e le sgroppate di Hernandez, non riesce mai a incidere nella prima frazione di gioco.

Nella ripresa Pioli inserisce Rebic. La musica cambia subito e i rossoneri trovano una grande giocata sull’esterno, con Andrea Conti che serve proprio Rebic, che da due passi spinge in rete. L’Udinese però non ci sta e si spinge in avanti con Mandragora, Fofana e De Paul. In tre occasioni Donnarumma é miracoloso. Ma il Milan ci crede e sugli sviluppi di un’azione offensiva, trova il vantaggio con Hernandez, che carica il sinistro dal vertice sinistro dell’area di rigore, e lascia partire un bolide angolatissimo, che batte Musso. Ma l’Udinese non ci sta, e a 5 minuti dal termine trova il pari con uno splendido stacco di testa di Kevin Lasagna. Il Milan però decide di gettare la palla su Ibra, che facendo a sportellate con la difesa friulana, fa carambolare la palla sul piede di Rebic, che stoppa carica il sinistro e la mette nell’angolino. Esplode San Siro, il Milan esulta e ora inizia a vedere l’Europa piú da vicino.

share on:

Leave a Response