Abbiamo raggiunto in esclusiva Milancafe24 l’esperto di calciomercato Nicolò Schira che gentilmente ci ha risposto

Theo Hernandez è stato proposto al Milan dal suo agente Quilon, nell’ambito di discorsi che riguardavano i suoi assistiti Reina e Castillejo, dato che doveva spostarlo. Ne aveva parlato anche col Napoli che però aveva deciso di non investire sulla sinistra. Il giocatore è piaciuto subito a Maldini che lo ha incontrato quando era in vacanza in Spagna a Ibiza, durante un weekend mi pare. Per quanto riguarda Duarte invece Moncada era assolutamente contrario e proponeva alternative su altri profili, ma Maldini ha ceduto, forse anche vista l’amicizia che lo lega con Serginho che pressava molto. Quindi diamo il merito e la paternità a Maldini per Theo Hernandez così come sottolineamo l’errore su Duarte. Su Rebic, il giocatore era stato proposto dal suo agente Ramadani sin dall’estate sia a Inter che Milan, se ricorderete. È un connazionale di Boban che certamente lo stimava, e piaceva molto anche ad Almstad. Sul nome di Rebic diciamo che fu una decisione condivisa in società Milan. Il mercato spesso nasce  dagli agenti che propongono alle società delle opportunità, delle soluzioni“.

share on:

Leave a Response