Ancora un pò di tempo e scopriremo tutto quello che riguarda la stagione in corso, anche le dinamiche di mercato e degli svincolati

Nulla è ancora stato deciso, nulla ancora è ufficiale. Ci sono tanti scenari che possono prendere vita nei prossimi giorni e decifrare la domande che avvolgono il mondo del pallone. Oltre alla ripartenza delle competizioni, la loro durata e il loro svolgimento, c’è da sciogliere anche il nodo contratti.

Ci sono diversi calciatori in Seri A con il contratto in scadenza il 30 giugno, cioè la conclusione naturale di un contratto professionistico , perché combacia con la conclusione della stagione in corso, ma è ovvio che in questa annata particolare le cose vanno riviste.

L’idea è quella di slittare la fine dei contratti alla fine del campionato ancora da stabilire, così facendo il calciatore potrà aggregarsi alla nuova squadra una volta terminato il campionato. Servirebbe dunque trovare un accordo tra il diretto interessato e la società d’appartenenza, evitando così degli scontri.

Se ci fossero opposizioni forti, ci si dovrebbe affidare alle leggi del lavoro e sportive nazionali e alla camera di risoluzione della Fifa per risolvere la questione. Non è comunque detto che non ci possa essere il via libera comunque, alla naturale scadenza di giugno , al netto del cambiamento dei calendari e nonostante le problematiche di questa stagione 2019/20.

share on:

Leave a Response