Il Milan comincia ad intravedere la normalità a Milanello, pur convivendo con tutte le restrinzioni ancora esistenti

di G.V.

Non è esattamente come prima, la vita che trascorre a Milanello, ma perlomeno si intravedono lampi di normalità anche nel centro sportivo rossonero.

Si continua a lavorare per gruppi divisi in campi differenti e in diverse ore della giornata, ma la novità è che si potrà tornare a mangiare insieme senza servizio al tavolo.

Sarà predisposto un self service con porzioni monouso per ogni calciatore e la sala per il pranzo sarà comunque divisa per due gruppi di persone, in modo da non creare assembramento.

Il tutto sembra migliorare con il passare del tempo , si continuerà con due sedute di allenamento: una la mattina e una il pomeriggio per dividere i gruppi che ora lavorano quasi a pieno regime, sono rientrati tutti a parte Kessie che resterà ancora in quarantena, perché ultimo a rientrare in Italia.

share on:

Leave a Response