DI REDAZIONE

Juventus e Milan si incontrano dopo oltre 90 giorni, con i rossoneri rimaneggiati a causa delle assenze di Hernandez , Ibra e Castillejo. La Juventus parte forte e al minuto 15 ha la possibilità di passare in vantaggio con il penalty concesso per fallo di braccio di Andrea Conti. Ronaldo però calcia male e colpisce il palo. La Juventus é padrone del campo e dopo 2 minuti, il Milan perde anche Rebic, che colpisce Danilo con una scarpata in volto. Dopo l’espulsione i rossoneri riordinano le idee e iniziano a rispondere, senza però mai offendere.Le due squadre vanno al riposo sullo zero a zero. Nella ripresa il Milan prova a far girare la palla con maggior velocità, poi a metà del secondo twmpo Calhanoglou accende la luce e fallisce il gol da pochi metri. I bianconeri rispondono con Dybala, con Ronaldo in giornata negativa. Nel finale il Milan mette paura alla Juve con Kjaer, ma al 95 esimo Orsato fischia la fine. Passa la Juve, che conquista la finale. Forse, con Ibra e Hernandez, stasera il Milan starebbe festeggiando la qualificazione, ma il destino ha voluto altro. Il Milan esce imbattuto dallo Stadium, dimostrando comunque di saper soffrire anche in inferiorità.

share on:

Leave a Response