Ecco le parole che Mister Pioli ha rilasciato in conferenza prima della 27esima sfida di Campionato

di SARA PELLEGRINO

Alla vigilia del match contro il Lecce, Mister Pioli ha parlato di questa importante sfida da affrontare. Sarà sicuramente un Campionato diverso rispetto a quello che abbiamo visto prima dell’emergenza covid e giocare senza pubblico è chiaramente una scena catartica. La squadra è pronta a scendere in campo con l’amaro in bocca dovuto alla sconfitta in Coppa Italia. Saranno assenti Ibrahimovic, Musacchio e Duarte. Il tecnico, così come tutti i tifosi, si aspettano di più dal giovane Leao. Nel match di Coppa nazionale ha esordito il giovane della Primavera, Lorenzo Colombo. Quest’ultimo, così come Daniel Maldini, rappresentano ottimi rinforzi per la squadra.

Se il Milan è cambiato:”Le somme vanno tirate alla fine, i punti che hai sono quelli che hai meritato. Dispiace perché in certe occasioni avremmo meritato risultati diversi, ma se non sono arrivati qualcosa abbiamo sbagliato. Speriamo di non ripetere certi errori, per un finale di stagione diverse”

Come sarà questo Campionato ‘’estivo’’:”Sarà diverso rispetto al campionato fino all’8 marzo. La squadra è motivata. Puntavamo molto sulla Coppa Italia e siamo dispiaciuti per eliminazione. Siamo concentrati e motivati, siamo il Milan: un club prestigioso”

Sull’assenza del pubblico: “Le porte chiuse influiscono in maniera negativa su tutti. I tifosi sono il calcio. Dovremo trovare l’adrenalina senza tifosi.. Faccio i complimenti a Gravina per come ha gestito la situazione e per averci permesso di tornare a giocare”.

Come vede la squadra: ‘’Ci dispiace aver perso la Coppa Italia, ci abbiamo provato fino alla fine. Ma noi siamo il Milan, dobbiamo dare il massimo sempre. Ho visto una squadra concentrata e domani mi aspetto una squadra determinata”.

Sul suo futuro: ‘’Mancano 40 giorni non possiamo farci distrarre. Abbiamo un grande obiettivo da rincorrere, la nostra posizione in classifica non rispecchia le nostre qualità e abbiamo la possibilità di dimostrarlo. Poi chi dovrà decidere deciderà. Siamo messi tutti in discussione in questi 40 giorni. Vediamo i risultati “.

Riguardo a Ibra, Musacchio e Duarte infortunati: ‘’ Loro tre non sono convocati. Ibra sta meglio, avrà un altro controllo la prossima settimana. Sta lavorando con grande dedizione ed impegno. Per Musacchio purtroppo la stagione credo che possa essere terminata. Duarte potrebbe essere disponibile per la prossima gara”.

Uno dei peggiori attacchi in Campionato: “Non siamo il quarto peggiore attacco del campionato perché non abbiamo creato, ma perché abbiamo una delle percentuali di realizzazione più basse. Dobbiamo migliorare in questo’’.

Sul sogno Europa e la classifica: “Oggi non siamo in Europa, ma tutto può cambiare in 40 giorni. Sarebbe un peccato terminare la stagione in questa posizione, dobbiamo riprenderci velocemente. Non abbiamo un calendario facile ma abbiamo dimostrato di potercela giocare con chi ci sta davanti. Abbiamo dimostrato di avere qualità e sacrificio, domani è una partita molto importante”.

Su Leao e i giovanissimi Colombo e Maldini: ‘’ “Leao deve essere più consapevole delle sue potenzialità. Colombo è molto giovane ma ha belle qualità, come Daniel. Abbiamo giovani di prospettiva che hanno qualità e potenzialità per essere giocatori da Milan”.

Su Zanardi: “Volevo fare un grande in bocca al lupo a Zanardi perché ha dimostrato di essere un grande sportivo ed un uomo vero”.

share on:

Leave a Response