Penultima partita prima della fine del Campionato. Ecco le parole di Mister Pioli

di SARA PELLEGRINO

Questa sera il Milan sfiderà la Sampdoria, penultimo match per la squadra di Pioli che lotta per la zona Champions potendosi assicurare un quinto posto e avendo tre preliminari in Europa League. Lotta molto intesa e accesa con Roma(65 pt)e Napoli (59 pt). Dopo il lockdown il Milan è sicuramente una delle squadra che ha brillato di più. Anche la fatidica sfida con la squadra di Gasperini non è andata male. Il Mister è orgoglioso del rinnovo e dei suoi ragazzi che stanno mettendo tutte le loro potenzialità a disposizione della squadra. Questa sera tornano a disposizione Bennacer e Hernandez, assenti per squalifica nel match scorso.

Sulla prestazione contro l’Atalanta:”Sono rimasto molto soddisfatto. L’Atalanta è un grande avversario. Abbiamo giocato tanto, ma siamo stati squadra dall’inizio alla fine. Ora dobbiamo fare bene anche nelle ultime due”.

Su queste due ultime gare: “Ci sono ancora due partite da giocare. Affrontiamo ogni partita con la giusta convinzione e concentrazione, i particolari continueranno a fare la differenza. Le partite vanno giocate tutte con grande rispetto. La Samp ha messo in difficoltà la Juve, sta bene, gioca serena perchè ha già raggiunto il suo obiettivo. Ranieri ha fatto un ottimo lavoro. Il 2 agosto è vicino, poi faremo le giuste valutazioni sulla stagione. Nella prossima stagione dovremo consolidare i risultati che abbiamo ottenuto da gennaio in poi”.
Rispetto alla gara di andata:”All’andata avevamo creato tanto, ma abbiamo subito troppe ripartenze. Sono cambiate tante cose da quella gara, abbiamo maggiore fiducia. Dobbiamo continuare così anche la prossima stagione’’.

Se crede nel quinto posto: “Dobbiamo crederci e fare più punti possibili. Non dipende solo da noi ma dobbiamo rimanere concentrati e fare una grande partita.. Domani giochiamo prima della Roma, ma dobbiamo restare concentrati sulla nostra gara. Devo chiedere un ultimo sforzo ai miei giocatori”.

Ibra, un valore aggiunto: “In tante cose dal punto di vista di campo, ci ha dato soluzioni che non avevamo. Ibra è una presenza importante sia a livello fisico che tecnico. Crea tanti spazi anche ai compagni. Dal punto di vista della personalità e del carattere è stato sicuramente decisivo”.

Su Kjaer: “Sta facendo molto bene, è stato un altro acquisto di gennaio che ci ha dato un apporto importante. Ora tutti i giocatori si conoscono bene e tutti devono farsi trovare pronti”.
Sulla nuova maglia: ‘’E’ molto bella. Richiama la storia del club e della città. La indosseremo contro il Cagliari. Speriamo che questa maglia possa riportarci ai successi del passato”.

Se il Milan dovesse arrivare quinto”La data del raduno non cambierà, mentre cambierebbe nettamente il nostro mese di settembre se il campionato inizierà il 12 settembre. Alle partite di campionato si aggiungerebbero tre preliminari, vuol dire giocare subito tanto. Se dovremo giocare i preliminari ci faremo trovare pronti comunque”.

A proposito degli infortunati:”Castillejo è tornato contro l’Atalanta e sarà disponibile anche domani. Ha saltato tante partite perchè sono state ravvicinate, ma alla fine è stato fuori solo due settimane. Anche Paquetà ci sarà e anche Duarte sta meglio. Malgrado le assenze di Romagnoli e Conti che non ci danno molte alternative in difesa, arriviamo bene alla gara di domani”.

Sugli elogi da parte della squadre:”Noi siamo tutti fortemente dalla parte del Milan”.

share on:

Leave a Response