DI G.V.

Il derby ai tempi del covid sta per avere inizio e l’ansia comincia a salire, pur consapevoli che per molti aspetti, non sarà la solita stracittadina. Un derby senza tifosi perde il fascino e il clima che lo rende unico, soprattutto quello di Milano, condito da coreografie strepitose a base di sfottò tra curve.

Da “ Ti te dominet Milan” o “ viva l’inter” con tanto di biscione gigante della curva nord, al diavolo pronto a stritolare quel biscione della curva sud con “ per noi banditi siete ospiti sgraditi” o “ al diavolo la fede” tanto per citarne qualcuna.

Ci sarà solo il campo a parlare, perché in quel rettangolo verde non ci saranno mascherine o alterazioni di questo tempo, ci saranno solo due maglie dai colori a strisce verticali diversi, il nero mischiato con il blu e il nero,mischiato con il rosso.

share on:

Leave a Response