DI REDAZIONE

Finisce 2-2 tra Milan e Verona il posticipo della settima giornata di Serie A. I rossoneri vanno sotto nel primo twmpo subendo tanto nei primi 20 minuti, in cui la squadra di Ivan Djuric mette a dura prova la difesa rossonera. Segna Barak, poi Calabria devia e manda il Verona sul 2-0. Il Milan però é un leone in gabbia e con una azione velocissima sull’asse Calabria-Kessie trova il gol del 2-1. Il Milan comincia a macinare gioco e domina, ma trova davanti a se Silvestri, pronto a fare miracoli. Nella ripresa i rossoneri partono forte e con Hernandez e Ibra sfiorano il pari. Pioli si gioca la carta Diaz, esce Leao acciaccato (ma in gran spolvero). I rossoneri al minuto 70 guadagnano un penalty, lo calcia Ibra che lo spedisce in curva. Poi ancora Ibra di testa impegna Silvestri. Nel finale il Milan trova il gol con Calabria, ma Guida annulla. Il finale da cardiopalma regala al Milan il pari. Brahim disegna una parabola perfetta dalla destra, Ibra sale al cielo e batte Silvestri. Ottavo gol in campionato, altro punto per la banda Pioli, che oggi ha sbagliato tanto e avrebbe conunque dominato la vittoria.

share on:

Leave a Response