Gigio sta ripercorrendo al Milan la carriera di Gianluigi alla Juventus

Dal debutto in Serie A ad appena 16 anni, sono passate ormai 200 partite. Donnarumma si conferma in questo campionato come prezioso punto di riferimento al Milan, non solo per il reparto difensivo. La sua leadership tecnica si sta completando con quella mentale.

Gigio infatti è un predestinato, secondo per talento forse soltanto a Buffon, che a 18 anni nel Parma era un vero e proprio mostro. E come Gianluigi il nostro potrebbe diventare nel tempo un capitano inossidabile.

Donnarumma infatti sta garantendo con le sue prestazioni molti punti in classifica in più al Milan. Lo vediamo sempre più sicuro anche in uscita e a comandare la sua difesa e il centrocampo rossonero. A reggere e governare la barca quando il mare è in piena tempesta.

Le sirene dall’estero, vedi Paris saint-germain, così come dall’Italia cioè Juventus, riprendono a suonare con malizia, proprio nel periodo del rinnovo del suo contratto. Se la volontà del portiere azzurro sarà quella di continuare come sembra a indossare la maglia del diavolo, questa volta potrebbe essere una scelta definitiva.

Donnarumma cioè potrebbe diventare un vero e proprio uomo simbolo per il Milan, uno dei migliori portieri al mondo, monile pregiato che attirerebbe sponsor tecnici e campioni dall’estero. Con buona pace del suo agente Mino Raiola.

share on:

Leave a Response