L’esterno offensivo ex Torino ammette la non perfetta condizione fisica dello scorso anno, che ha influito sulle sue prestazioni

Queste le dichiarazioni di Alessio Cerci rilasciate in esclusiva a Milan Channel“L’anno scorso non ho fatto la preparazione praticamente, sapevo di andare via, non avevo avuto modo di lavorare a Torino, avevo lavorato da solo ma è diverso rispetto a quando lavori con il gruppo. Non mi ero allenato bene, è andata così però quest’anno stiamo facendo un’ottima preparazione, stiamo lavorando in modo molto duro con il mister e i preparatori che sono molto preparati. Io devo ritrovare benzina nelle mie gambe, è un anno che gioco poco, è fondamentale per me fare una preparazione al massimo per andare oltre. Sicuramente nel 4-3-1-2 la mia posizione è la seconda punta, l’ho già fatta anche nel Torino, quindi posso ricoprire bene questo ruolo, credo di poter dare anche al mister la possibilità di cambiare modulo con il 4-3-3. In questo momento devo imparare a giocare in questa nuova posizione, mi sto applicando negli allenamenti, sto dando il massimo per farlo.

Io e Mihajlovic abbiamo già lavorato insieme alla Fiorentina, a parte i primi mesi che sono stati un po’ difficili, ho fatto un buon Campionato, facendo buone prestazioni e gol, ho un ottimo rapporto con lui da quel tempo. Sappiamo che mister Ventura sa farmi dare il 100%, è successo a Pisa e nei due anni al Torino, abbiamo un feeling particolare. Spero che questo feeling che avevo con Ventura possa esserci anche con Mihajlovic, anche perché ho un buonissimo rapporto con lui, sono felice che è qui e spero che riesca a farmi esprimere il suo talento. L’anno scorso è stato un po’ particolare, sono arrivato tardi all’Atletico, è stata un’annata no, sono arrivato al Milan non ho giocato molto, fisicamente non stavo bene, mi ero un po’ smarrito. Ora sono qui, il mister ha fiducia in me così come la Società e spero di ripagare questa fiducia dimostrando chi sono e spero veramente di mostrare tutte le mie qualità in campo. Questo è un anno importante per tutti i giocatori della Nazionale, sappiamo che il Ct sceglie i migliori e chi gioca di più nelle proprie squadre. Io con il lavoro devo cercare di trovare continuità nel giocare, chi va in Nazionale deve essere protagonista. Io vorrei andare all’Europeo e quindi dovrò conquistarmi un posto sul campo”.

Fonte: acmilan.com

MC24  Suso su Twitter: "Si continua a lavorare"
share on:

Leave a Response