Il difensore classe ’95 ha confermato ieri il desiderio di cambiare aria: vuole riabbracciare Sinisa Mihajlovic

Il Milan è convinto che valga il sacrificio per Alessio Romagnoli. Giovane, italiano, Under 21, come da profilo tracciato dal presidente Berlusconi. I dirigenti della Roma non sono evidentemente in linea con la filosofia rossonera, per loro il 20enne difensore vale anche qualcosa in più.

Come riferito dall’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport‘, appena Galliani rientrerà dalla tournée in Cina, tenterà l’assalto decisivo. A dargli ulteriore forza è la volontà del giocatore, che continua a spingere per tornare agli ordini di Sinisa Mihajlovic. “Se resto a Roma? Vedremo…” ha risposto Romagnoli ai tifosi a Trigoria. Parole che praticamente confermato il desiderio di cambiare aria, ma soltanto per andare al Milan. Perché lo stesso giocare ha raffredatto pure il Napoli, che sembrava inserirsi nella trattativa tra Roma e Milan.

La sensazione è che la resistenza giallorosso possa a breve indebolirsi, come già successo per Bertolacci. Oltre al sì di Berlusconi, Sinisa e Galliani manca quello di Sabatini e Pallotta.

@PepLandi

share on:

Leave a Response