Le ultime sull’affare dell’estate raccolte dalla Redazione di MilanCafe24.com

Fine marzo, Adriano Galliani e Mino Raiola a pranzo, ufficialmente per discutere del rinnovo di Abate. Accordo lampo, poi la quasi provocazione del super procuratore, qualcosa del genere insomma: “Adri, vedi che Zlatan vuole tornare a Milano”. La reazione dell’ad rossonero non è dato conoscerla, certa è però la telefonata flash al presidente Berlusconi, che ordina subito di fare un tentativo, pur sapendo quanto la strada sia ricca di ostacoli.

Da qui partono contatti continui, quasi quotidiani. Nuovi incontri fatti emergere per parlare di Abate, ma tutto falso, si parla di Ibra e del suo possibile ritorno. E allora, ecco un’intesa: Raiola chiede 2 milioni supplementari di commissioni nel caso in cui dovesse riuscire a liberare il fuoriclasse svedese dal Paris Saint-Germain, Galliani dice sì, ribadendo all’agente la volontà di non spendere neanche un euro, almeno per quanto riguarda il cartellino.

Raiola ci sta lavorando, piuttosto intensamente: si prevedono sviluppi già in settimana, ma la trattativa dovrebbe esplodere dopo ferragosto. Con buona pace del Galatasaray, che ha formulato un’offerta al giocatore, senza aver ricevuto ancora una risposta. Ibra aspetta il Milan, vuole tornare in Italia.

@PepLandi

share on:

Leave a Response