Le parole del tecnico dei toscani nel post-partita.

Queste le dichiarazioni del tecnico dell’Empoli, Giampaolo, ai microfoni di Premium Sport, dopo il ko di San Siro: “In certe partite devi portare a casa il risultato. Ti rimangono i complimenti, ma i tre punti vanno all’avversario, è una magra consolazione. Abbiamo una grande dispiacere per non essere stati premiati dal risultato dopo una grande prestazione. Difendiamo allo stesso modo, non abbiamo cambiato nulla rispetto allo scorso anno. Ci sta che organizzi la marcatura a uomo, e subisci poi lo stesso gol”.

Su Diousse: “Non ha nemmeno 18 anni, è forte, è completo, ha personalità, qualità. Oggi giocava per la prima volta a San Siro, non ha avuto timore. Grande merito alla scuola dell’Empoli”.

Sul gruppo: “Questa squadra ha nel suo dna la forza, la capacità di giocare a calcio. Le qualità che ha sono quelle del palleggio, delle giocate anche imprevedibili, non è una squadra fisica. Sono orgoglioso della mia squadra, è attaccata al lavoro e alla voglia di migliorarsi”.

Sul mercato: “Lavoriamo in grande simbiosi, non c’è bisogno di fare appelli pubblicamente. Non abbiamo bisogno necessariamente di titolari, ma di coprire alcuni ruoli”.

MC24  Milan-Inter 1-0, Mihajlovic in conferenza: "Contento per lo spirito e la prestazione"
share on:

Leave a Response