Prestazione opaca del Milan contro l’Empoli: non può essere De Jong a impostare l’azione.

Il Milan vince contro l’Empoli, ma non convince: la squadra non è riuscita a produrre gioco ed è andata a segno sfruttando due episodi singoli. Secondo Repubblica, il gioco del Milan risente di un equivoco a centrocampo: Nigel De Jong, schierato davanti alla difesa, viene caricato della responsabilità di creare gioco e smistare palloni, quando le sue caratteristiche sono più quelle di un incontrista che quelle di un regista. Per questo Mihajlovic spera in un ultimo regalo dal mercato della società.

Matteo Villa

MC24  La sfida dei bomber delle sette sorelle. Milan e Napoli guardano tutti dall'alto
share on:

Leave a Response