Kucka o Bonaventura? Centrocampo muscolare o di qualità? Questi i temi caldi per quanto riguarda la chiave tattica rossonera in vista di Inter-Milan.

Manca una settimana al tanto atteso derby della Madonnina e le due squadre, Inter e Milan, continuano ad allenarsi in vista del big match della terza giornata di campionato, programmato per domenica sera. Per il Milan, e per Sinisa Mihajlovic, il dubbio principale è uno solo: centrocampo muscolare con Kucka in mezzo al campo o di qualità con Bonaventura mezz’ala e Honda trequartista?

KUCKA MEZZ’ALA — La prima delle due soluzioni vede Kucka inserito a centrocampo al fianco di Poli e De Jong. Questa soluzione offre sicuramente maggiore copertura in difesa, il che è un vantaggio considerando lo stato di forma di Jovetic, il ritorno di Icardi e il possibile esordio di Perisic e Ljajic sulle fasce. De Jong è una diga in mezzo al campo, Poli uno di quei calciatori instancabili che corre in mezzo al campo e Kucka un centrocampista dai piedi non fatati, ma che se deve effettuare un contrasto e rubare la palla non ci pensa due volte. Con la sua fisicità potrebbe dare un aiuto importante al centrocampo del Milan. L’aspetto negativo di questa ipotesi è sicuramente la mancanza di gioco, già evidenziata nelle prime due giornate di campionato, che verrebbe a riproporsi anche nel derby, in quanto nè Poli, nè De Jong e nemmeno Kucka sono in grado di costruire gioco, possono sicuramente difendere al meglio ma servire palloni agli attaccanti non è il loro mestiere.

MC24  Milan, domani riprende la trattativa con la Sampdoria per Soriano. Giallo sulla clausola

BONAVENTURA MEZZ’ALA — La seconda soluzione tattica di mister Mihajlovic vede Jack Bonaventura inserito come mezz’ala al fianco di De Jong e probabilmente Poli, con Honda sulla trequarti a servire Bacca e Luiz Adriano. Questa ipotesi può senza dubbio offrire alla fase offensiva qualcosa in più, sia Bonaventura che Honda sono giocatori molto dotati tecnicamente e, se in giornata, possono essere letali per la difesa nerazzurra. Entrambi sanno come servire i loro compagni e, in assenza di Montolivo, possono costruire quel gioco che non si è visto nelle prime due uscite dei rossoneri in campionato. Ovviamente con questa ipotesi si viene a formare il problema opposto, ossia la possibile mancanza di copertura in fase difensiva. De Jong è una sicurezza in mezzo al campo, Poli è un tuttofare, ma i 3 giocatori nerazzurri sulla trequarti sono un pericolo pubblico, così come Kondogbia sulla mediana e Icardi in attacco. Sono giocatori che se trovano il giusto varco possono far molto male.

Pasquale Conte

share on:

Leave a Response