Le indicazioni del mental coach Gabrielli su SuperMario.

Il noto sport mental coach, Giovanni Gabrielli, in un’intervista al Corriere dello Sport ha parlato di Mario Balotelli e del suo sogno di lavorare con lui: “Sono sicuro di poterlo aiutare nel suo atteggiamento mentale. Non si deve trattarlo come un bambino, né responsabilizzarlo, va accompagnato in un percorso di consapevolezza comportamentale. Averlo riportato in Italia può essere un fattore positivo, ma il Milan e le dinamiche esistenti non credo siano le soluzioni ideali per lui. Lo avrei visto in una squadra meno sotto i riflettori, deve essere lasciato lavorare senza troppo clamore. Restare spesso in panchina non lo aiuterà nel suo processo di evoluzione, anche mentale. Mi dovrebbe scegliere perché lavorerei veramente per lui, non cerco pubblicità, e poi perché, essendo un atleta che mi ha sempre interessato, sono tre anni che ne studio attentamente i comportamenti dentro e fuori dal campo, interviste comprese. Si potrebbe davvero trasformare in un top player, non servirebbero anni, ma molto meno”.

@PepLandi

MC24  Milan, Mr. Bee in Italia la prossima settimana
share on:

Leave a Response