Intervistato da Inter Channel, l’ex presidente nerazzurro Massimo Moratti ha parlato della stracittadina in programma domenica.

La sera prima del derby è impossibile dormire, inizi a pensare a tutto quello che potrebbe accadere. E’ una partita in cui si soffre più delle altre, specialmente in questa che si gioca troppo presto per permettersi un passo falso” Queste le parole di Massimo Moratti, intervenuto a Inter Channel, sul derby di domenica. L’ex presidente nerazzurro ha poi aggiunto: “L’Inter è una squadra quasi completamente nuova, bisogna sperimentare. San Siro sarà pieno di tifosi interisti – ha proseguito -. Mihajlovic e Mancini sono due amici: Sinisa è una persona molto intelligente che è riuscito ad imparare ciò che Roberto gli ha insegnato durante il periodo nel quale hanno lavorato insieme. Gli è poi capitata la disavventura di allenare il Milan (scherza ndr), sono contento che abbia trovato una squadra importante perché si merita di dare dimostrazione della sua bravura. Per lui non sarà facile, spero che faccia bene, così come l’Inter, ovviamente. Mancini quest’anno potrà dimostrare la sua professionalità“.

L’intervista si è conclusa con le parole di Moratti sui nuovi acquisti nerazzurri: “I due acquisti più importanti, a mio parere, sono Miranda e Murillo, soprattutto per il tipo di gioco che ha in mente Mancini, in quanto possono dare più tranquillità. Sicuramente poi anche acquisti come Kondogbia, Jovetic e Ljajic sono importanti e possono far divertire i tifosi. Perisic potrà essere molto utile, è un giocatore molto intelligente.”

MC24  Inizia il 'toto-nome' per lo stadio del Diavolo. Le 10 denominazioni scelte da voi

Pasquale Conte

share on:

Leave a Response