Il closing tiene in ansia i tifosi rossoneri. Si attende la terza caparra di 100 milioni di euro.

I tifosi rossoneri da qualche giorno non dormono sogni tranquilli, ad agitarli è la vicenda closing che tiene in ansia milioni di supporters rossoneri. La terza caparra pari a 100 milioni di euro, al momento non è pervenuta, anche se i bene informati dicono che arriverà al massimo entro venerdì. Sull’affare con i cinesi si sono addensati degli enormi nuvoloni che rischiano di compromettere il prossimo campionato, ma soprattutto la finestra di mercato estivo. Senza cash e quasi senza speranze, da giorni si assiste a un balletto di rinvii. Quel che più indigna i tifosi, è la mancanza di programmazione e l’assenza di certezze.

Secondo fonti vicine a Fininvest, il closing dovrebbe formalizzarsi giorno 7 Aprile. Berlusconi attende, ma trapelano indiscrezioni che descrivono un Cavaliere tranquillo, ma comunque non entusiasta per i ritardi nel versamento della terza caparra. La Sino Europe Sports è ormai sotto la lente di ingrandimento. Tutti si aspettano che chiuda al più presto la trattativa con la famiglia Berlusconi, per poi pianificare al meglio la campagna acquisti. Serviranno almeno 250 milioni di euro in tre anni.

Il Milan ha dei grandi talenti, ma è evidente che per colmare il gap con le big europee serva un mercato sontuoso. Donnarumma è l’unico punto fermo da cui ripartire, il resto va puntellato con giocatori di livello. Suso e Deulofeu andrebbero blindati, idem Bacca, che a dispetto dell’età, continua a segnare senza problemi. I tifosi vogliono tornare a sognare in grande, ma sanno che tutto dipende dal portafoglio di investimenti a disposizione. Aubameyang, Muriel, Fabregas, i nomi più gettonati. Intanto si attende il closing, poi il resto si farà. Nemmeno Roma è stata costruita in un giorno, ma una volta ultimata ha dominato il mondo con il suo impero. I tifosi si augurano che l’impero cinese riporti il Milan sul tetto del mondo. Chi vivrà vedrà.

MC24  Milan, Ibrahimovic per elevare il livello di competitività

Domenico Varano

 

share on:

Leave a Response