Juventus-Barcellona, Bayern Monaco-Real Madrid, Borussia Dortmund-Monaco e Atletico Madrid-Leicester. Saranno questi i quattro quarti di finale di Champions League.

La massima competizione europea è dunque pronta a entrare nel vivo e a dare spettacolo. I bianconeri di Massimiliano Allegri hanno pescato l’avversario peggiore e più temibile. O forse no. I blaugrana infatti non sembrano irresistibili e imbattibili, come dimostra il loro continuo zoppicare nella Liga spagnola. Certo, forse affidare alla Vecchia Signora il ruolo di favorita può essere esagerato, ma mai come stavolta la sensazione è che non sia davvero un ostacolo insormontabile. Per i Campioni d’Italia sarà, senza alcun dubbio, una grande prova di maturità. Superarla spalancherebbe le porte verso Cardiff.

Discorso un po’ diverso per Bayern-Real, una sfida che assume davvero il contorno di una sorta di finale anticipata. La squadra di Carlo Ancelotti è quella che, fino a ora, ha più impressionato per gioco, carattere, caparbietà e voglia di vincere. Ma occhio ai blancos e soprattutto alle giocate dei loro singoli. Il Napoli ne sa sicuramente qualcosa. Borussia Dortmund-Monaco può essere definita il quarto di finale dello spettacolo. Non è un’esagerazione prevedere molti gol sia all’andata che al ritorno. I francesi hanno stupito per la rimonta operata ai danni del più quotato Manchester City. Difficile dire chi è la favorita, ma chi passerà il turno sarà sicuramente la mina vagante delle semifinali di Champions League.

MC24  Bayern, Rummenigge: "Il Milan è un grande club, ci manca in Champions"

Il sogno contro la costanza. Può essere definito così Atletico-Leicester. Da una parte Simeone, il suo pragmatismo e le due finali in tre anni, dall’altra una favola che, nonostante tutto, non ha alcuna intenzione di arrivare ai titoli di coda. Gli spagnoli sono, quantomeno per esperienza, favoriti, ma occhio che le sorprese possono davvero essere dietro l’angolo. Vardy e compagni hanno dimostrato di essere capaci di imprese impensabili. D’altronde questa è la Champions. Questo è il calcio.

share on:

Leave a Response