MilanCafe24.com – Notizie e risultati in diretta sul mondo del Milan

Bertolacci verso l’addio definitivo al Milan,poche luci e tante ombre

Milan e Genoa stanno cercando l’accordo per la cessione del centrocampista al grifone

DI MATTEO ANOBILE

Era una notte di fine aprile 2015, al Meazza si giocava: Milan-Genoa valida per 34° giornata della stagione 2014-15. Il diavolo era rabberciato e malconcio dalla stagione travagliata con Pippo Inzaghi in panchina. Al contrario, il Genoa con Gasp in panchina era in procinto di tornare in Europa, anche grazie alla vittoria per 3-1 di quella sera.

Nel grifone con la maglia 91 giocava un centrocampista che stuzzicava non poco il palato di Galliani, Andrea Bertolacci. Quella sera realizzò un gol molto bello e di pregevole fattura, sembrava si fosse travestito da Roberto Baggio (suo idolo da ragazzino). Il 25 giugno dello stesso anno per 20 milioni, la Roma (società che ne deteneva il cartellino) lo vedette al Milan. Arrivato a Milano, confermò la sua fede milanista, in quanto fan di  Baggio (quando giocava al Milan) e per lui da bambino si fece crescere il codino.

Ma complici gli infortuni ripetuti, la mancanza di tranquillità, nel giocare a San Siro, le due stagioni in rossonero sono state una mezza delusione. Con la maglia del Milan 48 presenze e 2 gol, l’unica soddisfazione è stata quella di essere stato titolare nella finale di Doha contro la Juve ed aver alzato il trofeo. In rossonero ha anche battuto il record di velocità, nell’essere sostituito per infortunio. In Milan-Genoa della stagione 2016/17, la sua partita è durata 3′, il solito infortunio muscolare che lo ha inseguito nella sua avventura milanista.

Nella stagione 2017/18 è tornato ai rossoblù in prestito, giocando una buona stagione, dimostrando quale sia la sua reale dimensione, un buon giocatore in squadre di media bassa classifica. Ora Milan e Genoa stanno trattando, il ritorno di Bertolacci in Liguria a titolo definitivo.

Exit mobile version