MilanCafe24.com – Notizie e risultati in diretta sul mondo del Milan

Milan defraudato a Genova. Orsato sbaglia tutto!

Sampdoria vittoriosa contro i rossoneri, che però recriminano per diversi episodi. Clamoroso il rigore non assegnato a Piatek

 

DI DOMENICO VARANO

Sampdoria e Milan si sfidano allo Stadio Luigi Ferraris, in un match che per il Milan, uscito sconfitto dal derby, ha il profumo di Champions. Pronti-via, Donnarumma la combina grossa e regala un pallone a Defrel che non crede ai suoi occhi e deposita in rete. La Samp pressa il Milan sul primo possesso e il Milan è costretto ai lanci lunghi. Al minuto 26 proteste per un fallo non assegnato a Suso, due minuti dopo, tocca a Castillejo che protesta per un calcio di rigore non assegnato ai rossoneri (fallo su Bakayoko). Il rigore sembra solare, ma Orsato non lo concede nonostante l’ausilio del Var. La Samp va vicina al gol con Quagliarella, che per poco non trova l’angolo e il raddoppio. Il Milan prende coraggio e inizia a pressare alto i doriani. Nel finale Musacchio sfiora il pari con un gran destro. Orsato fischia la fine del primo tempo. Gattuso attraversa il campo scuro in volto e chiede delucidazioni a Orsato su un paio di episodi dubbi.

Nella ripresa la Samp va vicina al gol con Defrel, che al minuto 55 conclude alto da breve distanza. Gattuso inserisce Conti e proprio da quella fascia arriva un’altra grande occasione per Suso, che calcia e manca di poco il bersaglio. Gattuso inserisce Cutrone e Paquetà e si gioca tutto nei 20 minuti finali. Il Milan spinge e al minuto 90 protesta per un fallo in area di rigore su Piatek. Orsato va al Var e guarda per un minuto e mezzo l’episodio. Al rientro in campo non assegna il penalty tra le proteste furiose della panchina rossonera. Nel finale prima Cutrone, poi Piatek, vanno vicini al pari, ma Audero fa buona guardia. Il Milan non perdeva una trasferta da agosto. Arriva una sconfitta pesante, la seconda consecutiva. Era successo a dicembre 2017. Domani i rossoneri dovranno tifare Inter e Napoli, per scongiurare che le romane si avvicinino. Buona prova della Samp, anche oggi perfetta per oltre un’ora, ma in difficoltà nel finale.

Exit mobile version