MilanCafe24.com – Notizie e risultati in diretta sul mondo del Milan

Esclusiva Purpura: Giampaolo è in confusione: sta giocando con un sistema ibrido adattato a Suso. Doveva puntare su Paquetà dietro alle due punte

Abbiamo raggiunto in esclusiva l’ agente Purpura su Giampaolo

Di Francesco Montanari

“A mio avviso non ci sono giocatori che gli stanno remando contro. Semplicemente, dopo le prime uscite, sono cadute alcune sue certezze ed è andato in confusione. È chiaro che questo poi influisce sui giocatori.

Era partito con l’idea fissa del 4-3-1-2 e si cercava un trequartista. Poi ha dichiarato di essere convinto che Suso potesse fare quel ruolo. Dopo una sola partita di campionato ha messo in gioco il suo credo tattico cercando di adattarlo alle caratteristiche di Suso, creando un modulo che è stato un compromesso tra la sua idea di partenza e il 4-3-3 congeniale a Suso. Un sistema ibrido che non ha dato sfogo nè alle idee di Giampaolo, nè all’estro del giocatore.
In tutto ciò ha già delineato gli abbinamenti per ogni ruolo di centrocampo. O gioca Paquetà o Çalhanoğlu, Biglia o Bennacer, Kessie o Krunic. Questa situazione oscura il giocatore più talentuoso della rosa, ovvero Paquetà.
A mio avviso, avrebbe dovuto costruire la squadra su quest’ultimo, il più adatto dietro le punte. Dovrebbe provare poi Suso da seconda punta, lasciandolo libero di svariare, partendo da destra in fase di possesso.
Invece, sta costringendo i giocatori ad indossare il suo credo tattico: un abito non adatto a loro”.

Exit mobile version