Ibra spegne le sue prime 40 candeline con la maglia rossonera

di MATTEO ANOBILE

Quarant’anni e non sentirli, Zlatan diventa lo straniero piu’ vecchio ad indossare la maglia del Milan.
Il diavolo era già nel suo destino nel 2006, ma poi l’Inter arrivò prima e se lo accaparrò. Il matrimonio si consumò quattro anni dopo, il 14 novembre 2010, nacque l’amore fra lo svedese e il popolo rossonero.
Quella notte si giocò il derby, Materazzi difensore antipatico, ma sanguigno, provocò Ibra sostenendo che non sarebbe uscito dal campo con le sue gambe.

Dopo 5′ lo svedese venne atterrato in area in maniera sciocca da chi? da Materazzi.
Rigore, sotto la nord parolacce ed insulti (come giusto che fosse) freddamente trasformato palla da una parte portiere dall’altra.
Materazzi non contento entrò in scivolata sullo svedese che si parò il corpo e a farsi male su proprio l’italiano che finì in ospedale.
Da quel giorno Zlatan entrò nel cuore dei tifosi milanisti e viceversa, tanto da fargli dire che fra le squadre nella quale ha militato, il Milan è la sua squadra del cuore.

share on:

Leave a Response